Baku, un hub portuale per la nuova Via della Seta

Presente l'italiana DBA group, opportunità per altre aziende

12.02.2019 - 19:30

0

Baku, 12 feb. (askanews) - Un hub sulla nuova Via della Seta, che non sia solo punto di transito: con questo obiettivo a Baku, in Azerbaigian, si lavora per completare il progetto di un nuovo porto, integrato da una 'free zone', zona speciale a fiscalità zero per le aziende che vi opereranno.

E dentro questa zona "bisogna creare un cluster italiano, coinvolgere molte aziende italiane", dice il direttore generale del Porto di Baku, Taleh Ziyadov. Una società italiana è già protagonista: si tratta di DBA Group, incaricata dell'automatizzazione della logistica. Il direttore commerciale estero Marco Politi illustra l'enorme valore e potenziale del progetto.

"E' un porto che si doterà presto anche di una zona economica speciale, una free zone, e prevede sviluppi importanti, perché le tratte terrestri che utilizzano la ferrovia, poi le navi per passare il Caspio, poi di nuovo la ferrovia, poi le navi per attraversare il Mar Nero, si propongono come vie alternative al percorso marino. Con il grande vantaggio di richiedere dagli 11 ai 15 giorni per fare arrivare la merce in Europa, sia del Sud che del Nord, rispetto ai 30-45 che ci vogliono per nave".

Ma il focus, evidenzia il direttore del porto, non è solo il transito delle merci: il vero obiettivo "è dare ulteriore valore e riesportare". Da qui la decisione di creare una zona economica speciale ad Alat, 65 chilometri da Baku, seguendo una logica lungimirante ma molto semplice: dalla Cina un container arriva in sei giorni, in due giorni si può dare un valore aggiunto e ri-esportare. Approfittando della posizione strategica della capitale azerbaigiana, da dove partono i collegamenti per l'Europa, la Russia, l'Iran: Ovest, Nord, Sud e poi Est. Un crocevia sulla rotta inaugurata da Marco Polo e rilanciata dall'inziativa Belt and Road promossa dalla Cina.

E da Baku arriva l'invito alle aziende italiane a partecipare a questo nuovo progetto. Marco Politi conferma: le possibilità non mancano. E potrebbero aumentare. "Ci sono varie opportunità, sia di partecipazione ai grandi progetti della Bri, sia per la progettazione prima e la realizzazione poi di strade, di ferrovie, del potenziamento del porto, che ha finito adesso la fase uno: ed è prevista una fase due e una fase tre.

E' prevista la possibilità per le aziende italiane di essere presenti e offrire prodotti e servizi, ma anche per tutte quelle aziende italiane che porteranno beneficiare della tassazione favorevole e degli aspetti legislativi della nuova zona economica. Aziende che potranno prevedere di insediarsi nella zona economica del porto di Baku e da lì servire tutta la zona dell'Asia centrale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sanremo, amore e condivisione in "Viceversa" di Francesco Gabbani

Sanremo, amore e condivisione in "Viceversa" di Francesco Gabbani

Milano, 21 gen. (askanews) - Un Francesco Gabbani che non ti aspetti arriva a Sanremo con Viceversa, un brano molto diverso da "Occidentali's Karma" con cui ha trionfato al festival nel 2017. Il brano suggerisce il vero senso dell'amore universale. "Quando ho scritto questa canzone Viceversa ho detto: questo è il brano con cui tornerei volentieri a Sanremo perchè rappresenta una faccia diversa ...

 
Video Che cuore le donne del Milan. Rimonta strepitosa contro la Roma. Esordio con doppietta per l'islandese
Calcio

Video Milan, che cuore le donne. Rimonta strepitosa con la Roma. Esordio con doppietta per l'islandese

Incredibile rimonta del Milan Femminile allenato da Maurizio Ganz nell'importante sfida di campionato contro la Roma che metteva in palio punti pesanti per la classifica. Davanti a Franco Baresi, Mauro Tassotti, Nelson Dida e Angelo Carbone, presenti sugli spalti, le rossonere hanno disputato un finale di gara strepitoso e vinto una partita in cui al 69' minuto erano ancora sotto di due reti. Le ...

 
Allarme coronavirus, parola d'ordine in Cina: evitare nuova SARS

Allarme coronavirus, parola d'ordine in Cina: evitare nuova SARS

Pechino, 21 gen. (askanews) - Mentre i Paesi vicini cominciano ad alzare le barriere contro il nuovo coronavirus che si sta rapidamente diffondendo nella Cina meridionale, a Pechino si lanciano avvertimenti chiari: gli errori di sottovalutazione, le reticenze che caratterizzarono anni fa la risposta all'epidemia di SARS e che peggiorarono la situazione non si devono ripetere. Al momento siamo ...

 
Mattarella in Qatar arriva al Palazzo dell'Emiro

Mattarella in Qatar arriva al Palazzo dell'Emiro

(Agenzia Vista) Doha, 21 gennaio 2020 Mattarella in Qatar arriva al Palazzo dell'Emiro Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita di Stato in Qatar arriva al Palazzo dell'Emiro. Fonte: Quirinale Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Chiara Ferragni, che fisico! Foto in biancheria intima da un milione di like

Social

Chiara Ferragni, che fisico! Foto in biancheria intima da un milione di like

"I’m a cool mum". Lo scrive sul suo seguitissimo profilo Instagram (18,2 milioni di follower) Chiara Ferragni che posta una foto super sexy. L'imprenditrice e modella, moglie ...

21.01.2020

Video Elisabetta Canalis tenta con uno sport femminile, ma preferisce cazzotti e calci: sul ring fa paura

Social

Video Elisabetta Canalis tenta con uno sport femminile, ma preferisce cazzotti e calci

La splendida Elisabetta Canalis e il tentativo "di fare uno sport più femminile". La showgirl, modella e attrice italiana posta sul suo profilo Instagram (2,4 milioni di ...

21.01.2020

Grande Fratello Vip 2020, la chiusura hot della quinta puntata: le mutandine di Wanda Nara. Video

Nella Casa

Grande Fratello Vip 2020, la chiusura hot della quinta puntata: le mutandine di Wanda Nara. Video

"Vorrei addormentarmi con le mutandine di Wanda, ma non ce l'ha": Pupo, opinionista del Grande Fratello Vip 2020 insieme a Wanda Nara, si riferisce alla collega. Per ...

21.01.2020