Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Piazza Copernico protagonista del boom dell'e-learning in Italia

Milano, 2 mar. (askanews) - Piazza Copernico, uno dei principali protagonisti del Digital Learning per aziende in Italia, punta a sfruttare lo sviluppo del comparto che negli ultimi tre anni, complice la pandemia, ha registrato una crescita esponenziale. Con circa 3 milioni di fatturato e una quarantina di dipendenti, Piazza Copernico può contare su una piattaforma Lms proprietaria Label Academy con oltre 150mila iscritti e capace di interagire con i sistemi informatici delle aziende, un ampio catalogo di oltre 500 ore di corsi online, la capacità di sviluppare progetti di e-learning ad hoc e offrire vari servizi di supporto.

Oggi grazie ai nuovi strumenti come machine learning, intelligenza artificiale e realtà virtuale l'e-learning sta evolvendo rapidamente. Il focus si sta spostando sui contenuti, trascurati in passato facendo leva sull'obbligatorietà di molti corsi, e sul coinvolgimento degli utenti.

Il Direttore Generale di Piazza Copernico Oliviero Vittori: "Se dovessi definire diciamo in una sola battuta il principale trend lo definirei proprio come la necessità di mettere al centro dei progetti e-learning dell'individuo inteso proprio come le proprie conoscenze pregresse, i propri obiettivi e le capacità di apprendimento e le sue motivazioni. Inoltre negli ultimi anni sono cadute anche una serie di credenze dogmatiche sulla impossibilità di utilizzare efficacemente l'e-learning su temi non tecnici come ad esempio le soft skills e questo sicuramente porterà una maggiore attenzione alla progettualità e all'utilizzo di strumenti di comunicazione. Un altro aspetto che considererei è che in questo momento finalmente disponiamo di tecnologia di strumenti per in qualche modo superare del maggiore limite dell e-learning che è quello dell'aspetto sociale. Quindi secondo me la sfida che ci attende è quella di rendere sempre più cooperativa e coinvolgente l'esperienza formativa dei nostri studenti".

A giocare un ruolo centrale sono i servizi che le piattaforme Lms o learning management system sono in grado di offrire per far fronte alla concorrenza del mondo social e di piattaforme come YouTube sempre più popolata di contenuti formativi che potrebbero essere integrati nei progetti di e-learning aziendali e al mondo dei social.

"Oggi possiamo offrire ai responsabili della formazione delle aziende informazioni e strumenti per poter monitorare l'andamento complessivo della formazione cosa che le attuali piattaforme Lms fanno già egregiamente ma possiamo fornire informazioni utili per poter prevedere il comportamento degli utenti e di conseguenza per poter progettare e programmare meglio le attività di formazione aziendale".

Guardando avanti, Piazza Copernico ha presentato il piano industriale che prevede una significativa crescita del fatturato.

"Abbiamo presentato proprio la scorsa settimana il nostro piano industriale fino al 2026 che prevede sostanzialmente un raddoppio del fatturato in tre anni".