Codice della crisi d'impresa, rivoluzione anche nelle banche

Da Unione Fiduciaria e Consulting quattro giornate di formazione

09.11.2019 - 17:00

0

Milano, 9 nov. (askanews) - Con la pubblicazione del "Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza" contenuto nei 391 articoli che compongono il decreto legislativo numero 14 del gennaio 2019, si avviano verso il definitivo superamento le vecchie norme sul diritto fallimentare. Ma la strada per la piena attuazione della nuova normativa è ancora lunga, fino ancora alla metà del 2020, e soprattutto piena di passaggi delicati per l'intero sistema economico: imprese, investitori, soggetti finanziari.

Unione Fiduciaria, in collaborazione con Consulting, ha deciso di dedicare al tema una sessione di approfondimento articolata su quattro giornate di studio; iniziativa formativa fissata a Milano per il 19 e 20, poi il 25-26 novembre 2019.

Fabrizio Vedana, vice direttore di Unione Fiduciaria. "Unione Fiduciaria si fa promotrice e co-organizzatrice di questo importante momento formativo perché siamo dinnanzi ad un evento epocale - dice Fabrizio Vedana, vice direttore generale di Unione Fiduciaria - La legge di cui stiamo parlando è una legge che dopo 77 anni (77 anni! Avete capito bene) va a sostituire la vecchia normativa sui fallimenti; una legge, quella contenuta nel decreto 14/2019, che non parla più di fallimento, ma, più ottimisticamente, di come risolvere la crisi in cui un'impresa potrebbe venirsi a trovare, insomma di una sorta di "nuovo inizio". Quindi le aziende in Italia non falliranno più ma verranno aiutate a rialzarsi a seguito di una eventuale crisi; nuovi e più incisivi saranno però i compiti e le responsabilità degli amministratori ai quali il riformato articolo 2086 assegna ora anche il compito di vigilare al meglio per evitare che l'azienda vada in crisi. Per tutti questi motivi Unione Fiduciaria si propone di supportare banche socie e clienti nella corretta applicazione ed attuazione di questa nuova importante normativa".

La quattro giorni è dedicata soprattutto al mondo bancario, che per allinearsi alla nuova normativa deve ora affrontare un profondo cambiamento non solo di procedure, ma soprattutto di prospettiva e ruolo. "Le banche sono, per definizione, in un sistema imprenditoriale bancocentrico come il nostro, sono sempre, o quasi sempre, il primo soggetto creditore - spiega Francesco Genovese, coordinatore didattico dell'iniziativa formativa - Quindi, in presenza di una crisi aziendale, le banche sono normalmente coinvolte perché sono il motore stesso dell'economia e soggetto nei cui confronti si verificano spesso gli effetti più problematici; pertanto, almeno nel nostro sistema imprenditoriale, e pertanto proprio a loro si è ritenuto di dedicare una particolare attenzione anche nell'individuare quali devono essere i comportamenti, le iniziative e gli atteggiamenti da assumere in presenza di crisi aziendali".

Per informazioni sulle tematiche delle giornate formative è possibile contattare la segreteria di Consulting all'indirizzo di posta elettronica info@consulting.it

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

ArcelorMittal, Barbagallo (UIL): “Di questa vicenda, sindacati sono vittime”

ArcelorMittal, Barbagallo (UIL): “Di questa vicenda, sindacati sono vittime”

(Agenzia Vista) Roma, 15 novembre 2019 ArcelorMittal, Barbagallo (UIL): “Di questa vicenda, sindacati sono vittime” “In questa vicenda di questo funerale della siderurgia del nostro Paese, le organizzazioni sindacali sono vittime”, così il segretario generale UIL, Carmelo Barbagallo, a margine dell’incontro con il Ministro dello Sviluppo, Patuanelli. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
ArcelorMittal, Landini (CGIL): “Abbiamo chiesto ad azienda di ritirare revoca”

ArcelorMittal, Landini (CGIL): “Abbiamo chiesto ad azienda di ritirare revoca”

(Agenzia Vista) Roma, 15 novembre 2019 ArcelorMittal, Landini (CGIL): “Abbiamo chiesto ad azienda di ritirare revoca” “Noi abbiamo formalmente chiesto a Mittal di ritirare la revoca e di venire ad un tavolo con il sindacato. Lo scudo crediamo che debba essere reinserito”, così il segretario generale CGIL, Maurizio Landini, a margine dell’incontro con il Ministro dello Sviluppo, Patuanelli. Fonte: ...

 
Emanuele Filiberto: reali stanno tornando. Ma è spot per serie tv

Emanuele Filiberto: reali stanno tornando. Ma è spot per serie tv

Roma, 15 nov. (askanews) - Emanuele Filiberto di Savoia pubblica sulla sua pagina Facebook una sorta di proclama, annunciando che "i reali stanno tornando". Il riferimento però non è al suo Paese di origine, bensì alla serie Netflix The Crown. Di fatto i video pubblicati su Fb sono due: un primo, in cui il discendente di casa Savoia, richiama l'esigenza di stabilità e l'imminente ritorno dei ...

 
ArcelorMittal, Capone (UGL): “C’è un accordo con l’azienda e va rispettato”

ArcelorMittal, Capone (UGL): “C’è un accordo con l’azienda e va rispettato”

(Agenzia Vista) Roma, 15 novembre 2019 ArcelorMittal, Capone (UGL): “C’è un accordo con l’azienda e va rispettato” “Non è andata bene, non abbiamo visto Conte che aveva detto che il problema non era l’immunità mentre l’azienda ha ripetuto che quello è il problema. C’è un accordo che è stato sottoscritto e va rispettato. ”, così il segretario generale UGL, Francesco Paolo Capone, a margine ...

 
Il reatino Davide Rossi continua ad entusiasmare ai live di X Factor

RIETI

Il reatino Davide Rossi continua ad entusiasmare ai live di X Factor

Il cantante reatino Davide Rossi entusiasma il pubblico anche nel quarto live di X Factor interpretando il brano dei Queen “Don’t stop me now”. Giudizi positivi da parte dei ...

15.11.2019

Elena Arvigo

CASPERIA

Al teatro "Non domandarmi di me, Marta mia"

Fa riferimento a uno dei carteggi più appassionanti e allo storia d’amore tra Luigi Pirandello e l’attrice Marta Abba lo spettacolo "Non domandarmi di me, Martia mia" di ...

07.11.2019

All'Auditorium San Giorgio dopo Savagnone concerto d'organo e percussioni

RIETI

All'Auditorium San Giorgio dopo Savagnone concerto d'organo e percussioni

La sfida di interessare ragazzi di diverse età ad un repertorio come quello contemporaneo colto, è perfettamente riuscita. Con il suo entusiasmo e con la freschezza e ...

26.10.2019