Europa e ambiente, le battaglie di quelli "Nati dopo l'89"

Foto-reportage al Goethe Institut: Dresda, Bonn, Bari e Trieste

08.11.2019 - 18:30

0

Roma, 8 nov. (askanews) - Il volto scelto per la locandina della mostra-reportage "Nati dopo l 89" è quello di Hannah, una studentessa di Bonn di 18 anni. Per lei, che ama il film cult sulla Stasi "Le vite degli altri", la Ddr e la Guerra fredda "sono vicende irrealistiche, quasi storie fantasy". Hannah è uno dei 20 giovani, tutti under 30, ritratti nella mostra all istituto di Via Savoia a Roma, e in contemporanea in altre 10 città italiane (da Venezia a Palermo), che fanno parte di un progetto del Goethe Institut realizzato dal fotografo Ignacio Maria Coccia e dal giornalista Matteo Tacconi per raccontare la generazione post-Muro in Germania e in Italia, 30 anni dopo la caduta del Muro di Berlino.

Quattro le città scelte per scovare i ragazzi, studenti o lavoratori: Dresda, nella ex Germania dell Est, Bonn, nell Ovest, nonché ex capitale della Germania occidentale, Trieste, città di frontiera multiculturale e Bari, più a Sud, sempre sull Adriatico, al tempo della Guerra fredda un muro d acqua.

La cosa che appare più evidente, è che i giovani intervistati non sono più influenzati dalla storia del Muro di Berlino. Le loro battaglie, 30 anni dopo la caduta, sono l Europa e l ambiente. Joshua, giovane giornalista di Bonn, ad esempio, ha tentato di vivere tre mesi senza plastica.

Non ci è riuscito, la plastica è ovunque. Anche il suo collega di Dresda, ad esempio, David (ragazzo con la bandiera europea*), è un ambientalista convinto, e anche a Bari, la studentessa universitaria Agata, organizza i Fridays for Future (la terza ragazza di Bari, quella seduta sulla panchina).

In Italia l'89 è più lontano, più sfumato. A Trieste si avverte di più il 91, per esempio, l anno del crollo della Jugoslavia. Per Nikola (Ragazzo di Trieste NR 2), membro della comunità serba: "Mentre i tedeschi e gli europei nell 89 guardavano con ottimismo al futuro, in Jugoslavia si viveva il clima cupo che precedette la guerra".

A Bari l'89 è ancora più lontano. Per i giovani un momento spartiacque è la crisi economica del 2008-2009. E forse è anche per questo che l Europa non fa più sognare come una volta. Ma resta comunque necessaria. Philip, architetto 23enne di Dresda, ha capito l importanza di far parte dell Unione Europea di fronte alle difficoltà burocratiche della sua ragazza albanese in Germania; mentre per Luca, giornalista barese di 22 anni, l'Europa è frontiere aperte ma anche sfide e ostacoli.

La mostra è anche interattiva ed è un progetto per le scuole, tutte le informazioni al link

https://www.goethe.de/ins/it/it/kul/sup/d89.html

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Speranza: misure di restrizione fino al 13 aprile

Coronavirus, Speranza: misure di restrizione fino al 13 aprile

Roma, 1 apr. (askanews) - Confermate fino al 13 aprile tutte le misure di limitazione delle attività economiche e sociali e degli spostamenti individuali già in vigore per l'emergenza coronavirus. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in una informativa al Senato. Speranza ha spiegato che i numeri e le analisi statistiche degli esperti confermano che si sta andando nella giusta ...

 
Coronavirus, Johnson & Johnson vicina a un possibile vaccino

Coronavirus, Johnson & Johnson vicina a un possibile vaccino

Milano, 1 apr. (askanews) - "Lavoriamo per approntare un vaccino anti Covid-19 entro la fine dell'anno". Paul Stoffels, direttore scientifico di Johnson & Johnson ha annunciato che la casa farmaceutica statunitense è prossima alla creazione di un vaccino capace di combattere il coronavirus Sars-Cov2 i cui test, al momento, stanno dando risultati incoraggianti. "È considerato un virus, ...

 
Cecilia Rodriguez, in quarantena impugna l'accetta e si mette a spaccare la legna. Guarda il video
Social

Cecilia Rodriguez in quarantena, impugna l'accetta e si mette a spaccare la legna. Guarda il video

"Tra i due litiganti, il terzo gode". E' la frase che accompagna il video postato da Cecilia Rodriguez, sorella di Belen. Anche lei sta osservando una stretta quarantena a causa del Coronavirus nella tenuta della famiglia Moser, ma evidentemente sente il bisogno di fare attività visto che impugna l'accetta e si mette a spaccare la legna. Ovviamente nel filmato tagga il suo compagno Ignazio Moser. ...

 
Coronavirus, Azerbaigian a fianco dell'Italia: All'alba vincerò!

Coronavirus, Azerbaigian a fianco dell'Italia: All'alba vincerò!

Roma, (askanews) - Baku e Roma, un'amicizia che va al di là della diplomazia e dell'economia. Baku e Roma, Azerbaigian e Italia, unite e vicine anche nell'emergenza coronavirus. E' questo il significato del video realizzato dal Baku Media Center per rappresentare la solidarietà e la vicinanza al popolo italiano. Un omaggio all'Italia: in una Baku soleggiata, dove sventolano le bandiere italiana e ...

 
Cecilia Rodriguez, in quarantena impugna l'accetta e si mette a spaccare la legna. Guarda il video

Social

Video Cecilia Rodriguez in quarantena, impugna l'accetta e spacca legna

"Tra i due litiganti, il terzo gode". E' la frase che accompagna il video postato da Cecilia Rodriguez, sorella di Belen. Anche lei sta osservando una stretta quarantena a ...

01.04.2020

Ascolti tv, Harry Potter vince la gara di martedì 31 marzo 2020: il film del maghetto supera i 4 milioni

Televisione

Ascolti tv, Harry Potter vince la gara di martedì 31 marzo 2020: il film del maghetto supera i 4 milioni

La saga di Harry Potter piace agli italiani costretti a casa per l'emergenza Coronavirus. Nella serata di ieri, 31 marzo 2020, il film di Italia1 ha vinto la gara degli ...

01.04.2020

Cosa vedere stasera in tv, programmi e film del primo aprile 2020: da "Stasera a Firenze" su Rai1 al Gf vip 4

Maltese su Rai 2

Televisione

Cosa vedere stasera in tv, programmi e film del primo aprile 2020: da "Stasera a Firenze" su Rai1 al Gf vip 4

Mercoledì primo aprile 2020 con la programmazione televisiva che offre programmi e film molto attesi dagli spettatori. Stasera in tv c'è l'imbarazzo della scelta. A partire ...

01.04.2020