Invecchiare meglio, il modello Ferrero per l'active aging

Ad Alba la quarta edizione del convegno internazionale

08.11.2019 - 08:30

0

Alba, 7 nov. (askanews) - Invecchiare è inevitabile, ma esistono diversi modi in cui questo può accadere, non solo per motivi medici, ma anche sociali. E la Fondazione Ferrero di Alba è un luogo particolarmente significativo in questo senso, sia per il convegno internazionale che ospita per la quarta volta sui temi dell'invecchiamento di successo, sia per i progetti che vengono portati avanti nei confronti degli Anziani Ferrero, ossia i collaboratori del gruppo che hanno maturato 25 anni di attività lavorativa.

"Il nostro modello - ha spiegato ad askanews Ettore Bologna, responsabile medico della Fondazione - si sviluppa in più di 30 anni ed è arrivato adesso a organizzare eventi internazionali su questo tema e supportare e partecipare direttamente a ricerche con importanti università nazionali".

Ricerche dalle quali sono emersi anche alcuni dati che evidenziano come gli anziani che frequentano le attività della Fondazione Ferrero vivano più a lungo. "I dati molto interessanti - ha aggiunto Bologna - evidenziano da un lato una diminuzione dei costi sanitari, ma il dato più eclatante della ricerca è che la nostra popolazione ha tendenzialmente una vita media più lunga".

Tra i relatori del convegno anche Luigi Ferrucci, direttore scientifico del National Institute on Aging di Baltimora, negli Stati Uniti, a cui abbiamo chiesto una definizione di invecchiamento. "L'invecchiamento - ci ha spiegato - è l'equilibrio tra accumulo del danno e capacità di riparazione e via via che il danno si accumula, la nostra capacità di riparazione si riduce. La medicina ufficiale ci ha abituato a misurare solamente il danno, oggi dobbiamo cominciare a misurare la capacità di riparare questo danno".

Una riparazione che passa anche attraverso semplici cambi di abitudine e di mentalità, che consentono di avvicinarsi al concetto di "active aging" che la Fondazione Ferrero sostiene con forza. "La differenza enorme e abissale - ha aggiunto il professor Ferrucci - è tra l'essere sedentari e camminare dieci minuti al giorno. La differenza è straordinaria, la mortalità tra i sedentari raddoppia. Essere attivi è aumentare un pochino quello che si sta facendo oggi, e questo di per sé avrà effetti strabilianti".

Effetti che derivano anche dal modo in cui l'anziano pensa a sé e alla propria vita, al di là del semplice dato anagrafico. Laura Fratiglioni, direttore del Aging Research Center dell'istituto Karolinska di Stoccolma: "Io penso - ci ha detto la professoressa - che l'intervento sociosanitario che sta facendo la Ferrero abbia un effetto di questo tipo: creare una motivazione nel paziente di prendersi cura del proprio corpo e della propria salute".

E quando abbiamo chiesto anche a lei una ricetta per invecchiare meglio, ci ha risposto così: "Io sempre dico semplicemente di cercare di trovare anche nell'ultima fase della vista la motivazione a dare il meglio di sé rispetto a se stessi, ai propri interessi, ai propri familiari e alla società. Per avere ancora un engagement nella vita".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I livornesi Siberia escono con "Tutti amiamo senza fine"

I livornesi Siberia escono con "Tutti amiamo senza fine"

Milano, 21 nov. (askanews) - Quattro giovani livornesi alla conquista del mondo della musica, i Siberia sono un gruppo promettente ed escono con l'album "Tutti amiamo senza fine", che segna un nuovo capitolo della loro carriera in cui parlano d'amore come racconta il cantante Eugenio Sournia. "Una volta che ci siamo resi conto che c'era un filo rosso e che la canzone "Tutti amiamo senza fine" era ...

 
"Il Peccato", Konchalovsky racconta i tormenti di Michelangelo

"Il Peccato", Konchalovsky racconta i tormenti di Michelangelo

Roma 22 nov. (askanews) - C'è il grande regista russo Andrei Konchalovsky a raccontare il genio di Michelangelo nel film "Il Peccato", interpretato da Alberto Testone, nei cinema dal 28 novembre. Nel kolossal girato in Italia per 14 settimane Konchalovsky ripercorre alcuni momenti della vita dell'artista ma non fa un biopic vero e proprio, racconta liberamente i fatti, con il suo sguardo ...

 
Mes, Di Maio: "Nessun battibecco con ministro Gualtieri"

Mes, Di Maio: "Nessun battibecco con ministro Gualtieri"

(Agenzia Vista) Castelvetrano, 22 novembre 2019 Mes, Di Maio: "Nessun battibecco con ministro Gualtieri" Le parole da Castelvetrano del ministro degli Esteri e capo politico del MoVimento 5 Stelle, Luigi Di Maio. Fonte: Facebook/Luigi Di Maio Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Presentata la stagione teatrale, al Flavio grandi interpreti e novità

RIETI

Presentata la stagione teatrale del Flavio

La stagione 2019-2020 del Teatro Flavio Vespasiano parte con una grande novità, figlia dello straordinario risultato in termini di numero di abbonati della passata stagione: ...

18.11.2019

Al teatro Flavio Vespasiano concerto di Natale con Imaani

RIETI

Al teatro Flavio concerto
di Natale con Imaani

Tempo di Natale, tempo di “Gospel & Jazz”! La rassegna, promossa dall’Associazione “D’altroCanto” e patrocinata dal Comune di Rieti, è giunta infatti, di sold out in sold out,...

18.11.2019

Renato Zero scatenato con i fans: "Bisogna darsi appuntamento anche per..."

Il concerto

Renato Zero scatenato con i fan: "Bisogna darsi appuntamento anche per..."

"Siamo ridotti così. Ormai bisogna darsi un appuntamento anche per...". Uno scatenato Renato Zero ringrazia i fans a modo suo durante il secondo concerto di Firenze in un ...

16.11.2019