Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rubano in un casalein tre ai domiciliari

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

 Continua senza sosta l'attività di contrasto al fenomeno dei furti in appartamento. La compagnia di Rieti, con tutte le sue articolazioni (nucleo operativo e radiomobile e stazioni) sta eseguendo una serie di servizi preventivi dedicati, per cercare di arginare quest'ultima ondata di colpi che ha preoccupato la popolazione.  Nel tardo pomeriggio di giovedì, i militari della stazione di Labro erano impegnati nei controlli ed hanno fermato tre persone, già note alle forze dell'ordine, poiché trovate in possesso di 200 mattonelle in terracotta, di quelle utilizzate per la pavimentazione di viali e giardini, appena rubate. Le avevano asportate poco prima da un casolare di Morro Reatino e caricate su un furgone, ma la fuga dei malviventi è durata poco. Dato l'allarme, i militari della stazione carabinieri di Labro unitamente alla pattuglia del nucleo radiomobile della compagnia di Rieti, allertata e inviata in zona, hanno individuato il furgone bianco che intercettato, è stato circondato e fatto fermare in modo tale che gli occupanti non avessero la benché minima via di fuga. Si tratta di tre italiani della zona, P. P., R.C. e D.M. di età compresa tra i trentatré e i cinquantacinque anni. All'interno del cassone dell'automezzo, sono stati rinvenuti tutti i manufatti trafugati i quali, sono stati restituiti al leggittimo proprietario, mentre il furgone usato per compiere il furto è stato sequestrato ed affidato in custodia giudiziaria. I tre invece sono finiti in manette e dopo le formalità di rito sono stati tradotti preso le loro abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell'autorità giudiziaria