Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arbitro aggredito, l'Aia sospende le designazioni: domenica non si gioca nei dilettanti

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Dopo "l'ennesimo ed increscioso" episodio di violenza ai danni di un arbitro, che era stato designato per la direzione di una gara del campionato Promozione del Lazio, l'Associazione italiana degli arbitri questa settimana non invierà arbitri sui campi per tutte le partite in programma nei campionati dilettanti della Regione. Lo ha deciso il presidente, Marcello Nicchi, che annuncia "una presa di posizione forte e decisa per sollecitare un momento di riflessione da parte di tutti ma anche dell'opinione pubblica sul tema della violenza nel calcio". Significa che, dalla serie D alla terza categoria, saranno centinaia le partite che salteranno nel Lazio domenica prossima.