Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Basket, la Kienergia Rieti si esalta in Super Coppa contro la Fortitudo Bologna: 82 a 80

Valerio Pasquetti
  • a
  • a
  • a

La Npc supera con straordinario impeto la Fortitudo Bologna (82-80). La partita comincia come peggio non si potrebbe per la Npc. Darryl Tucker non è della contesa. Il giocatore statunitense ha riportato un infortunio muscolare all’inguine e, quindi, dovrà stare fermo almeno 15 giorni. Un problema enorme in più per gli amaranto celeste e per il coach Ceccarelli che già erano privi – e lo saranno purtroppo ancora a lungo – di Marchiaro e Naoni. Comincia Aradori con un personale. Geist insacca un tiro impossibile da tre, prendendo anche il fallo con libero suppletivo (4-1). Rotondo emula l’americano ed è 7-1 Npc. Davis rende la pariglia (7-4). Geist è irrefrenabile (9-4 al 4’), illuminando il palasport con giocate di assoluto valore tecnico.

 

 

Cominciano le rotazioni, le troppe assenze in casa Npc si fanno sentire, Cucci e Thornton pareggiano, Panni segna, ma la sua bomba è viziata da un’infrazione di passi non rilevata, con conseguente fallo tecnico alla panchina di Rieti per proteste (11-15 al 7’). Nonkovic, Zugno e Cucci bombardano i canestri avversari. Melchiorri chiude il quarto,  la Npc è avanti 25-19. Nel secondo quarto “Ja” Timperi apre le danze con un canestro dei suoi. Tortù lo accompagna ed è 30-21 al 3’. Geist inventa ancora 2 punti impossibili nonostante gli avversari addirittura raddoppino o triplichino la marcatura sullo statunitense; Del Testa va a bersaglio (36-25 al 5’). Rotondo guida Rieti al +11 (38-27 al 7’). Bologna prende a difendere con maggiore intensità, ma non impedisce alla Npc di chiudere avanti all’intervallo lungo (39-31). E’ cattivo il fallo di Davis sull’entrata di Geist, ma gli arbitri non danno l’antisportivo. Geist, Nonkovic e Timperi sospingono Rieti; Geist segna di nuovo (47-31 al 3’), Bologna sembra annientata. Aradori insacca in layout, ma Zugno lo fa da 3; Rotondo ed è +19 (52-33); Zugno ed è +22 (55-33). Bologna, però, morde con Thornton ed Aradori e chiude il tempo sotto di 12 (66-54).

 

La Fortitudo tenta con la propria forza fisica e tecnica e con una panchina profonda di recuperare la partita. Thornton diventa il padrone del match (67-64 al 3’). Npc sbaglia 4 liberi consecutivi con Geist e Zugno, Thornton impatta (72-72). La Npc grazie a Zugno e Nonkovic ancora conduce 79-75 a 59” dalla sirena. Il libero di Melchiorri è quello dell’82-77; Davis accorcia (82-79), ma mancano soltanto 8”. Rieti incredibilmente vince 82 a 80. 

NPC RIETI – FORTITUDO BOLOGNA  82 - 80  ( 25 - 19; 39 - 31 ; 66 – 54)

NPC Rieti: Tortù 11, Rotondo 13, Imperatori , John , Del Testa 8, Nonkovic 10, Zugno 16, Geist 13, Timperi 7, Roversi , Feliciangeli , Melchiorri 4. Allenatore: Ceccarelli.

FORTITUDO Bologna: Biordi , Thornton 24, Aradori 14, Barbante 12, Panni  6, Paci , Fantinelli 2, Niang , Italiano 2, Cucci 15, Davis 5. Allenatore: Dalmonte.

Note: spettatori 800 circa con variegata rappresentanza ospite; arbitri: Damato, Longobucco e Giovannetti. Usciti per 5 falli: Tortù, Fantinelli.