Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Al Guidobaldi tanti campioni per gli assoluti. Jacobs, Tortu e Tamberi pronti a stupire

L.S.
  • a
  • a
  • a

“Hello everyone, big surprise. Tomorrow I will race at the 2022 Italian Championship in Rieti”: Marcell Jacobs, campione olimpico dei 100 metri e della 4×100, ha scelto i social per annunciare la sua partecipazione a sorpresa ai campionati italiani di Rieti. Il campione olimpico più atteso ha quindi sciolto la riserva e annuncia la sua presenza nei 100 metri, prevista oggi pomeriggio (ore 19.13 le batteria, 20.35 la finale). Il Guidobaldi, quindi, apre alla grande atletica italiana con l’edizione 2022 degli assoluti. Una edizione inizialmente prevista a Roma ma poi, per problemi logistici sopraggiunti, dirottata a Rieti dove la collaudata macchina organizzativa della Studentesca Milardi ha fatto la sua parte per sostenere la Fidal. Quindi oggi e domani pista e pedane dell’impianto reatino accoglieranno i migliori atleti nazionali ma soprattutto campioni olimpici e azzurri pronti a regalare spettacolo su una pista veloce in un contesto unico nel suo genere.

 

Sono 42 i titoli italiani da assegnare, oltre seicento atleti in gara, tre giornate di grande atletica nella massima rassegna tricolore, la prima all'aperto dopo i trionfi olimpici di Tokyo. Nell’elenco dei partecipanti figurano anche gli sprinter azzurri Filippo Tortu, Fausto Desalu e Lorenzo Patta, campioni olimpici con la 4x100: Tortu e Patta hanno optato per i 100 metri, Desalu punta sui 200 metri. Attesi tanti azzurri di spicco tra cui il due volte finalista olimpico Alessandro Sibilio che correrà i 400 metri dopo il 45.08 di sabato scorso, in una super sfida con gli altri staffettisti azzurri Davide Re, Edoardo Scotti e Vladimir Aceti. In pedana il triplista Andrea Dallavalle che ha debuttato con 17,25 a Grosseto, la primatista italiana del martello Sara Fantini 75,77, l'astista reatina Roberta Bruni che ha portato il proprio record italiano a 4,71 a Barletta.

 

Nel mezzofondo, correrà i 1500 metri Elena Bellò dopo essere scesa sotto i due minuti negli 800 a Roma e Turku. Hanno invece scelto gli 800 Gaia Sabbatini e Federica Del Buono. Il pluriprimatista italiano nonché recordman europeo dei 5 km su strada Yeman Crippa deciderà tra 1500 e 5000, così come il siepista Ahmed Abdelwahed, mentre ha in programma un doppio impegno sui 5000 e nei 3000 siepi Osama Zoghlami, e sui 1500 si confronteranno il finalista mondiale indoor Pietro Arese e il recordman al coperto Ossama Meslek. Ottocento per Catalin Tecuceanu. Grande attesa per l’oro olimpico Gimbo Tamberi nell’alto. Con loro anche gli altri atleti reatini: il campione italiano alto e lungo Allievi Mattia Furlani (Studentesca), il martellista Simone Falloni (Aeronautica), il pesista Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) e la discobola Stefania Strumillo (Fiamme Azzurre). Lo spettacolo è garantito.