Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mattia Furlani vola a 7.87 nel lungo. Nuovo record italiano under 18 21 anni dopo Andrew Howe

Lu.Spa.
  • a
  • a
  • a

Il reatino Mattia Furlani (Studentesca Milardi) è strepitoso nel salto in lungo, ai Campionati Italiani allievi in corso a Milano, supera dopo 21 anni la migliore prestazione italiana U18 di Andrew Howe (7,61 a Debrecen 2001) atterrando a 7.87 all'Arena. Vento +1.2 e salto assolutamente regolare e prestazione omolagata. Il record per l’atleta rossoblu è arrivato al primo salto e ovviamente gli è valso il titolo italiano nella specialità. Nessuno è riuscito a fare meglio.

 

Furlani è iscritto non solo nella gara del lungo ma anche nel salto in alto che lo vedrà impegnato domenica anche lì alla ricerca del primato italiano. Servirebbe saltare 2 metri e 22. Allenato da papà Marcello e mamma Kathy Mattia è il fratello di Erika, saltatrice in alto delle Fiamme Oro ed è un atleta completo con record giovanili anche nella velocità.

"Sono contento di aver ottenuto questo record - ha detto Mattia Furlani a fine gara con tanto di medaglia d'oro al collo e maglietta tricolore -. Sentivo di avere questo record nelle gambe e oggi è arrivato. Devo ringraziare tutti, dalla famiglia ai tecnicio e ai miei amici di allenamento. Sono felicissimo". A fine gara sono arrivati i complimenti di Marcell Jacobs e di Andrew Howe.