Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Npc Rieti ospita Giulianova aspettando i play off

Valerio Pasquetti
  • a
  • a
  • a

La Npc termina questa sera al PalaSojourner contro il fanalino di coda Giulianova (palla a due ore 18) una stagione regolare che è da incorniciare. Gabriele Ceccarelli, il bravissimo tecnico degli amaranto celeste lo ha dichiarato più volte: “abbiamo disputato un torneo sopra le righe, abbiamo conseguito risultati che non erano nelle nostre aspettative e previsioni!”. La ciliegina sulla torta da solluchero – il riferimento è alla regular season – è arrivato giovedì sera allorché gli amaranto celeste, pur privi di Papa e con Antelli limitato da uno stato febbrile pregresso, sono stati capaci di violare il Flaminio di Rimini, sconfiggendo la ex leadership-Banca Riviera.

Un successo che, con ogni probabilità, è costato carissimo ai romagnoli i quali avrebbero potuto ottenere il primo posto finale e che, invece e con buone probabilità, dovranno accontentarsi del terzo. Pure la Npc conserva chance di migliorare il proprio posizionamento nella griglia play off, ma Ceccarelli ritiene che ciò sia fantabasket. “La cortesia grossa l’abbiamo fatta ai cugini della Sebastiani ed a Finelli – dice il coach riminese della Npc – Rimini può ancora ambire al secondo posto vincendo sulla Luiss, ma sperando che la Real perda contestualmente ad Ancona o, in caso contrario, loro saranno terzi. Anche noi, per dire il vero, conserviamo qualche modesta opportunità di cogliere la piazza d’onore pur se ritengo ciò sia utopia: Rimini dovrebbe perdere contro la Luiss che di fatto ha smobilitato, cedendo D’Argenzio, Bonaventura (e anche Pasqualin che è andato a Nardò, ndr) mentre la Sebastiani dovrebbe perdere ad Ancona”.

 

In ogni caso oggi, intorno alle ore 20, tutti conosceranno la propria posizione e gli avversari che dovranno incontrare nel primo turno play off, ma anche quali saranno i potenziali avversari più pericolosi di una stagione esaltante per entrambe le reatine e che, ormai, si sta apprestando ad entrare nel vivo. In occasione del match odierno la Npc porterà all’esordio il nuovo arrivato – Gabriele Fin -, ciò in ragione della perdurante assenza di Papa. La partita contro Giulianova non offre spunti meritori. L’ultima partita vinta dagli adriatici  (avverso Montegranaro) risale allo scorso 12 dicembre, dopo di che sono arrivate soltanto sconfitte ed anche molto pesanti, di seguito alla cessione di Di Carmine a Roseto come ad un ulteriore svilimento della rosa. Arbitrano il match i signori Adriano Acella di Bari e Davide Galluzzo di Brindisi.