Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Sebastiani Rieti soffre ma dilaga nel finale contro Jesi: 80-67

Valerio Pasquetti
  • a
  • a
  • a

La Real Sebastiani coglie contro Jesi la sua 12esima vittoria consecutiva. Il match è duro e combattuto, come nelle attese. Jesi combatte con forza, colpisce a ripetizione da tre una Sebastiani spenta e disattenta. Nella seconda parte di gara, però, gli uomini più esperti di Finelli cambiano trend ed il match va dalla parte di Rieti. Straordinaria la prova difensiva di Ghersetti, come di tutti i suoi compagni. Dopo il gran numero di tifosi accorsi in occasione del derby, il PalaSojourner non offre l’occhio che tutti avrebbero auspicato. Ci sono non più di 400 persone, una quindicina di tifosi della curva e 10 provenienti da Jesi. I primi 20’ della Sebastiani sono tra i peggiori osservati in questo torneo. Ndoja colpisce il cesto avversario e sembra un buon avvio, ma è illusorio. Maganza mette due personali, però in attacco Rieti vive quasi sempre su Contento al quale replica Gay sull’altro fronte. Finelli cambia Maganza con Ghersetti, ma è Contento che seguita a togliere le castagne dal fuoco alla Sebastiani. Finelli schiera sul parquet anche Dieng (per Ndoja), Piazza (per Stanic) e Oky (per Loschi). Dopo due personali pure Contento cambia con Piccin (14-7). Poco cambia. Ferraro accorcia e sul 14-9 il time out di Finelli è obbligato, con il coach che richiama i suoi ragazzi ad una maggiore concentrazione e cattiveria agonistica.

Partita brutta e mal giocata, ma è niente rispetto al secondo quarto (14-9). Dieng e Ferraro insaccano da tre. Entra Roman al posto di Oky. Ma la squadra reatina è spenta, poco lucida, incline agli errori. Entra Rizzitiello che non si fa pregare da tre e inizia il suo show con 14 punti realizzati in un solo quarto. Piccin compensa. Magrini segna anch’egli da tre (20-18). Jesi gioca come sa e allora diventa pericolosissima con la Sebastiani che tira piuttosto male dall’arco. Rocchi sigla il primo vantaggio (20-21); Rizzitiello allunga (20-24 al 4’). Ghersetti realizza in avvitamento, ma Rizzitiello è infallibile (22-27 al 6’). Contento seguita a testimoniarsi il solo all’altezza della situazione per Rieti. Rocchi e Rizzitiello affondano il coltello (26-33). Contento ricuce (30-33 all’8’). Rizzitiello non fallisce un colpo, Rocchi lo supporta. Un primo tempo disastroso per Rieti si conclude sul 30-38. Ma è peggiore l’inizio del terzo: Stanic commette fallo su Gay che stava tirando, ci sono due personali, Magrini liberissimo segna da tre (30-44). Stanic e Ndoja ne segnano due (34-44), c’è il time out di Francioni. Ma la difesa di Rieti rimane deficitaria, Ferraro ne trae profitto, ma Loschi finalmente insacca. Ndoja getta al vento il suo terzo possesso in maniera identica alle precedenti. Contento bersaglia il cesto jesino e lo stesso fa Stanic (43-46). Ferraro e Gloria non ci stanno, neanche Gay (49-56). Piccin accorcia, ma Gay rende inutile il suo sforzo (55-59). Il terzo tempo termina 56-59. Piazza finalmente la pareggia (59-59), Dieng regala il vantaggio (61-59). Gay è però infallibile (61-62), al pari di Piazza (64-62). Rizzitiello incorre nel quinto fallo. Ndoja ed è 66-62 al 5’. Poi tocca a Loschi (68-62). Quindi a Stanic due volte (72-62 a 3’ e 35” dalla sirena). Ghersetti (fantastica la sua prova) allunga ancora (74-72). Magrini accorcia per Jesi. Una reazione di grande carattere ed energia, la solidità del gruppo valgono una poderosa rimonta. Loschi segna di nuovo. Cosi fa pure Ghersetti (80-64 a 1’ e 25 dal termine). La Real Sebastiani vince una gara importante e difficilissima col punteggio finale di 80-67.

REAL SEBASTIANI RIETI – AURORA JESI 80 - 67

REAL SEBASTIANI RIETI: Roman ; Stanic 9; Dieng 5; Contento 18; Loschi 9; Piccin 6; Maganza 4; Piazza 6; Ghersetti 11; Ndoja 12; Okiljevic . Allenatore: Alex Finelli.

AURORA JESI: Ferraro 11; Vita ; Gay 21; Nemed ; Amadio ; Gloria 4; Ginesi ; Valentini ; Rocchi 12; Rizzitiello 14; Cocco ; Magrini 5. Allenatore: Francesco Francioni.

Arbitri: I° Simone Gurrera di Vigevano, II° Jacopo Spinelli di Cantù (CO).

NOTE: Parziali: 14 - 9; 30 - 38; 56 - 59. Spettatori: 400 circa con modesta rappresentanza ospite. Usciti per 5 falli: Rizzitiello.