Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti sconfitto dal Cascina (2-1) nello scontro salvezza. Non basta la rete di Attili

L.S.
  • a
  • a
  • a

Il Rieti torna sconfitto dalla trasferta di Cascina (2-1) e praticamente deve dire addio alla salvezza diretta. La terzultima di campionato lascia l'amaro in bocca per i ragazzi di Boccolini erano riusciti a passare in vantaggio al 41esimo del primo tempo con Attili prima di subire la rimonta dei locali negli ultimi 10 minuti di gara con Giani e Mencagli. Una sconfitta che suona come una sentenza per gli amarantocelesti scesi in campo nello scontro diretto col Cascina senza Tiraferri squalificato, Menghi e Perez infortunati. 

A dire il vero il secondo gol  dei locali è stato contestato dai reatini in quanto probabilmente viziato da un fallo di mano. Anche il parteggio sarebbe servito a poco anche se avrebbe permesso ai ragazzi di Boccolini di nutrire qualche residua speranza di poter centrare la salvezza diretta che, al momento, sembra praticamente impossibile anche alla luce dei risultati maturati sugli altri campi.

In ogni caso le ultime due gare di campionato saranno decisive per provare a centrare l'impresa e quindi a uscire dalla zona play out visto che la zona salvezza diretta è lontana 5 punti con il Rieti fermo a quota 34. In particolare agli amarantoceleste restano da disputare le sfide contro il Gavorrano in casa e contro il Montespaccato a Roma. Resta l'amarezza per aver vanificato nelle ultime due partite (contro Unipomezia e Cascina) la rimonta in classifica che aveva fatto illudere la tifoseria.  Ma se è vero che la speranza è sempre l'ultima a morire non resta che continuare a sperare.