Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Real Sebastiani Rieti batte la Ristopro Fabriano 72-60. Ora la semifinale della Supercoppa con Frata Nardò

  • a
  • a
  • a

 Inizia bene l’avventura a Cento della Real Sebastiani Rieti nella final eight della Supercoppa Centenario. La squadra di Righetti ha battuto, ai quarti di finale, la Ristopro Fabriano e sfiderà, sabato 14 novembre in semifinale alle 15,15, la Frata Nardò che è stata ammessa direttamente alla semifinale a causa della rinuncia della Moncala Agrigento impossibilitata a raggiungere il numero minimo di atleti. Netto il successo di Cena e compagni che prendono il controllo della gara sin dalle prime battute e tengono il vantaggio fino alla fine. Priva dell'infortunato Traini e di Casini (in quarantena fiduciaria), Di Pizzo e Loschi (positivi al Covid), Rieti è riuscita comunque ad imporsi con personalità sull'avversario e portare casa il successo senza troppi affanni.  Però, contro una squadra più fresca che non ha disputato i quarti di finale sul campo, bisognerà verificare la tenuta fisica dei soli otto giocatori a disposizioni di Righetti.

Rieti parte avanti con la tripla di Diomede, ma le prime battute sono caratterizzate da molti errori da una parte e dell’altra e lo 0-3 dura due minuti. Poi Rieti diventa più concreta trascinata da Ndoja che mette dentro cinque punti in rapida successione e a metà parziale vola sul 4-12 che costringe il coach di Fabriano a fermare il tempo. La Janus trova le triple di Alibegovic e Merletto e accorcia, ma un colpo da tre di Cena chiude il primo quarto sul 10-19. Distacco subito aumentato fino al 10-22 in avvio di secondo quarto. Marulli e Papa, però, prendono Fabriano sulle spalle e la conducono ad un break di 7-0 che accorcia il divario a cinque punti e convince coach Righetti al time-out. La scossa dà i sue frutti con Rieti che recupera i punti persi e torna in doppia cifra sulla tripla di Provenzani che vale il 22-32. Fabriano ferma il tempo, ma Cena trascina i suoi fino al 25-39 che manda le squadre al riposo. Il secondo tempo parte a ritmi alti con Fabriano che prova a recuperare ma trova una Rieti assai cinica che continua a macinare punti, arrivando fino al 29-47. Ndoja e Cena sono in gran giornata e risponde ad ogni tentativo della Janus di rientrare in partita, tenendo Rieti avanti in doppia cifra fino alla fine del terzo parziale che si chiude sul 43-54. Diomede con una tripla aumenta ancora il divario in avvio di ultimo quarto. Fabriano ci prova ancora, ma Rieti controlla rispondendo colpo su colpo e tenendo il divario sempre in doppia cifra, fino a chiudere la sfida sul 60-72.

RISTOPRO FABRIANO - REAL SEBASTIANI RIETI 60-72

RISTOPRO FABRIANO: Marulli 18, Merletto 11, Radonjic 17, Garri 2, Alibegovic 3, Paolin 3, Papa 6, Di Giuliomaria, Misolic, Gulini ne. All. Pansa

REAL SEBASTIANI RIETI: Drigo 7, Ndoja 15, Cena 23, Diomede 10, Bottioni 9, Provenzani 8, Kader, Formighetti ne. All. Righetti

ARBITRI: Luca Attard, Settepanella

Note: Parziali: 10-19;15-20;18-15; 17-18. Tiri da due: Fabriano: 14/27; Rieti: 17/32. Tiri da tre: 9/37;9/30 Tiri liberi: 5/5;11/14. Rimbalzi 45 (35 dif. 10 off.); 34 (31;3)