Il Real Rieti vince ma non brilla, Genova battuto 7-5. Primo tempo super, poi il calo

Calcio a 5 Serie A

Il Real Rieti vince ma non brilla, Genova battuto 7-5. Primo tempo super, poi il calo

15.01.2020 - 11:59

0

Finisce 7-5 in favore del Real Rieti la sfida del PalaMalfatti contro il Cdm Genova, ma l’aver rimesso in gioco l’avversario nonostante un parziale di 6-2 (col quale si è concluso il primo tempo) ha lasciato un po’ di amarezza in seno al club amarantoceleste. Con Fortino, squalificato, Moura out per infortunio e Lukaian ancora indisponibile, il Real parte con un quintetto inedito concedendo spazio dal primo minuto a Tornatore tra i pali, ma il primo gol lo realizza il Cdm Genova all’8′ con Ortisi su punizione (0-1). Lo svantaggio sprona il Real che in poco più di un minuto ribalta completamente la gara con la doppietta di Jelovcic e il gol di Ramon: 3-1. Ma non è finita, perché la squadra di Jeffe preme ancora sull’acceleratore, Titon realizza il poker, Rafinha il pokerissimo e il 5-1 sembra preludere ad una goleada da doppia cifra, anche considerando le tante (forse troppe) defezioni di Genova, arrivato a Rieti con quattro squalificati. Al 16′ Javi Roni “chiude” il set (6-1), qualche secondo più tardi Tornatore neutralizza un rigore ad Ortisi, ma al 17′ si becca il secondo giallo e viene espulso. E proprio sul filo dei 2′ di inferiorità numerica il Real subisce la rete del 6-2 da parte di Zanella che chiude la prima frazione di gioco. Nella ripresa il Real prova a gestire l’ampio vantaggio, allunga ulteriormente col terzo gol di giornata di Jelovcic (7-2) al 4′, ma da quel momento in poi è Genova ad avere la meglio: in 2′ tre gol con Juanillo (doppietta) e Zanella, la partita che incredibilmente si riapre, i miracoli del portiere ligure e quattro legni colpiti dal Real. Finisce 7-5, ma l’aver dilapidato tutto ciò che era stato costruito nella prima frazione di gioco non ha soddisfatto affatto né la proprietà, né tantomeno il tecnico. Per Jeffe “è una vittoria che non mi riesco a godere fino in fondo perché per la troppa presunzione, per la troppa saccenza, abbiamo rischiato seriamente di compromettere una partita che per 20′ abbiamo gestito e dominato sotto ogni aspetto. Le grandi squadre si vedono in questi frangenti: per tutta la settimana con Carlo (Cundari, ndr) ci siamo spesi per cercare di lavorare sulla fase difensiva, sull’intensità e sulla voglia di subire il meno possibile e alla fine invece, anche stasera cinque gol. Dobbiamo migliorare, tutti, a cominciare da me”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Georgina Rodriguez, video in intimo nel giorno del compleanno. La sexy lingerie di lady Ronaldo
Social

Georgina Rodriguez, video in intimo nel giorno del compleanno. La sexy lingerie di lady Ronaldo

Georgina Rodriguez ha compito 26 anni e le sono arrivati messaggi di auguri da ogni parte. Lei, lady Ronaldo, su Instagram Stories ha pubblicato alcune foto e video. Per approfondire leggi anche: Georgina Rodriguez, fantastico compleanno con rose rosse e messaggio d'amore Quelle che hanno scatenato i tantissimi fan della compagna di CR7, hanno riguardato scatti in sexy lingerie. La Rodriguez ...

 
Bonaccini: "L'Emilia-Romagna ha dimostrato che i campanelli li suoni a casa tua"

Bonaccini: "L'Emilia-Romagna ha dimostrato che i campanelli li suoni a casa tua"

(Agenzia Vista) Bologna, 27 gennaio 2020 Bonaccini: "L'Emilia-Romagna ha dimostrato che i campanelli li suoni a casa tua" "L'Emilia-Romagna ha dimostrato che i campanelli li suoni a casa tua". Così il Presidente della Regione Emilia-Romagna riconfermato Stefano Bonaccini, intervenuto in conferenza stampa per commentare i risultati del voto. /courtesy Facebook Stefano Bonaccini Fonte: Agenzia ...

 
Shoah, Mattarella: "Il perdono non è un colpo di spugna sul passato"

Shoah, Mattarella: "Il perdono non è un colpo di spugna sul passato"

(Agenzia Vista) Roma, 27 gennaio 2020 Shoah, Mattarella: "Il perdono non è un colpo di spugna sul passato" Al Palazzo del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la celebrazione del "Giorno della Memoria". "La memoria delle vittime della Shoah è patrimonio dell'intera nazione che va onorato, preservato e trasmesso alle nuove generazioni", ha affermato il Capo ...

 
Shoah, Mattarella: "Il perdono non è un colpo di spugna sul passato"

Shoah, Mattarella: "Il perdono non è un colpo di spugna sul passato"

(Agenzia Vista) Roma, 27 gennaio 2020 Shoah, Mattarella: "Il perdono non è un colpo di spugna sul passato" Al Palazzo del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la celebrazione del "Giorno della Memoria". "La memoria delle vittime della Shoah è patrimonio dell'intera nazione che va onorato, preservato e trasmesso alle nuove generazioni", ha affermato il Capo ...

 
Grande Fratello vip 2020, Valeria Marini e Antonio Zequila: scontro sul flirt. Lui va sui particolari VIDEO

Nella Casa

Grande Fratello vip 2020, Valeria Marini e Antonio Zequila: scontro sul flirt. Lui va sui particolari VIDEO

Nella Casa è scontro tra Valeria Marini e Antonio Zequila al Grande Fratello Vip nel corso della puntata di lunedì 27 gennaio. Uno scontro su un presunto flirt che lei nega e ...

27.01.2020

Grande Fratello Vip 2020, Valeria Marini: "Sono la nuovo coinquilina". Scontro con Rusic ed Elia. Video

Nella Casa

Grande Fratello Vip 2020, Valeria Marini: "Sono la nuova coinquilina". Scontro con Rusic ed Elia. Video

Valeria Marini nella Casa, ma come coinquilina. "Sono la nuova inquilina", dice Valeria Marini. Non ha dalla sua certo Antonella Elia e Rita Rusic. Per approfondire leggi ...

27.01.2020

Grande Fratello Vip 2020, Barbara Alberti torna nella Casa dopo il malore: "Bel funerale." Rusic piange. Video

Reality

Grande Fratello Vip 2020, Barbara Alberti torna nella Casa dopo il malore: "Bel funerale." Rusic piange. Video

Barbara Alberti torna nella Casa del Grande Fratello vip 2020. "Il morto mi vivo, mi avete fatto un funerale meraviglioso. Mi sono commossa", dice la nota scrittrice umbra ...

27.01.2020