Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti: Leonardi torna alla carica, cessione della società ad una svolta

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Il Rieti di Riccardo Curci è ad un passo dall'essere ceduto alla cordata rappresentata dal broker Cristiano Leonardi, che da diverso tempo sta lavorando per portare a termine una trattativa complessa che durante il suo percorso ha trovato una serie di ostacoli. Come anticipato, la scorsa settimana doveva essere quella decisiva per chiudere l'operazione, poi frenata da una serie di problemi legati al bilancio della società amarantoceleste per extra costi che in un primo momento non c'erano. Anche ieri mattina lo stesso Leonardi contattato aveva ribadito che: “le condizioni per chiudere al momento sono impraticabili”. La svolta nel tardo pomeriggio di martedì, con Riccardo Curci intercettato dal notaio Gianfelice in viale Matteucci insieme al suo commercialista di fiducia Pierluigi Coccia (nella foto). Una giornata intensa per l'ancora numero uno amarantoceleste, che alla domanda sul fatto se avesse venduto o meno il club, ha risposto in modo diretto e senza giri di parole: “Stiamo lavorando”. Dalle informazioni raccolte risulta in essere un pre-accordo tra le parti, anche se tra il presidente Curci e Leonardi le distanze non sono mai state abissali. E da oggi sicuramente lo sono ancora meno. Accordo di massima a sostituzione della fidejussione da 350mila euro e cifre dovute dai nuovi acquirenti all'attuale patron. Una volta formalizzato il passaggio di proprietà scatterà anche la rivoluzione tecnica a cominciare dalla scelta del nuovo allenatore. M.D.