Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carlo Verdone celebra il tavolo della sua casa a Cantalupo in Sabina. "Lì sopra ho scritto Un sacco bello"

  • a
  • a
  • a

Un grande tavolo di legno dove è nato "Un sacco bello". Attorno a quel tavolo si sono seduti  Rossellini, Fellini, Pasolini, Scola, De Oliveira, Sordi, Leone. Quel tavolo ora è nella casa che la famiglia Verdone ha da decenni a Cantalupo in Sabina. Carlo Verdone lo ha voluto mostrare e in qualche modo celebrare con un post pubblicato qualche giorno fa su Instagram. Si vede l'attore seduto al grande tavolo con un'imponente libreria alle sue spalle.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Carlo Verdone Official (@carloverdone)

"Questo tavolo, ora nella mia casa sabina, ha una lunga storia. Era il tavolo da pranzo della famiglia di mia madre negli anni 30'. Poi quella casa è diventata l'abitazione della famiglia Verdone. E quel tavolo ha continuato ad essere il tavolo da pranzo. Poi nel pomeriggio diventava il mio tavolo di scrittura. Un Sacco Bello e Bianco Rosso & Verdone sono stati in parte scritti lì sopra", ha scritto l'attore romano che ha continuato: "Con la morte di mamma è diventato il secondo tavolo di lavoro di papà. Con la scomparsa di papà questo tavolo volevo che continuasse a vivere. E così è qui nella mia casa di campagna". Verdone racconta la "carriera" di quel mobile, vero ricordo di famiglia: "Se potesse parlare racconterebbe storie e dialoghi memorabili. Intorno a lui ci hanno mangiato non solo due famiglie ma tanta gente importante: Rossellini,Fellini, Pasolini, Scola, De Oliveira, Sordi, Leone e tanti, tanti altri.Questo tavolo aiuta la creatività. È stato testimone di troppe vicende e resterà immortale. Lo curero' finché posso. Poi ci penseranno i miei figli.  Resterà sempre così. E sono felice che le sue silenziose vibrazioni mi abbiano aiutato a scrivere in questo grande studio il mio ultimo libro 'La Carezza della Memoria'".

 

Carlo Verdone proprio in questi giorni sta iniziando le riprese della serie tv a lui dedicata, e che interpreterà in prima persona, "Vita da Carlo". Un'esclusiva Amazon Prime Video che dovrebbe uscire entro il 2021. C'è da giurarci che ci saranno ampi accenni alla sua casa di campagna a Cantalupo in Sabina Un luogo legatissimo a Verdone, amatissimo dal padre Mario e da tutta la famiglia. Il fratello Luca cura un'interessante rassegna cinematografica dedicata alle donne che si è svolta con successo nel paese sabino fino a che non è arrivata la pandemia. Lui, Carlo, passa diverso tempo a Cantalupo e con i residenti negli anni ha instaurato un rapporto di amicizia e rispetto.