Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

No in largo vantaggio

default_image

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

I secondi exit poll di La7 sul referendum costituzionale danno il 'Sì' al 41-45% ed il No al 55-59%. Gli exit poll diffusi da Enrico Mentana sono curati dall'istituto di ricerca Emg/Acqua Group. Le proiezioni di La7 parlano di Sì al 40,8 e No 59,2. Affluenza È del 68,95 % l'affluenza provvisoria registrata alle 23 in Italia per il referendum costituzionale. Questa percentuale è relativa a 4.350 Comuni su 7.998. Lo si legge sul sito del ministero dell'Interno. Le reazioni «Gli italiani hanno rottamato l'opzione Renzi, mi aspetto si dimetta nei prox minuti». Lo scrive su Twitter il segretario della Lega Matteo Salvini. «I primi dati danno alcune indicazioni, attendiamo la conferma. In questo momento commentiamo exit poll. Una valutazione più compiuta deve essere fatta con i datì». Lo ha detto il vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini, in conferenza stampa al Nazareno. «Guardiamo con attenzione e rispetto agli exit poll ma attendiamo i risultati», ha aggiunto.  «Oggi gli italiani hanno dato prova di grande intelligenza, una grande vittoria della democrazia di fronte al cambiamento violento della Costituzione. A questo punto Renzi si deve dimettere». Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera commenta i primi dati di affluenza e gli exit pool che darebbero la vittoria del No in vantaggio. «Se i dati saranno confermati - ribadisce Brunetta - anche con queste dimensioni, si deve dimettere. Renzi se ne va e con lui c'è la sconfitta dei poteri forti, delle società finanziarie speculative, di chi ha giocato sulla pelle del nostro Paese».