Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La cicloturistica Sabina tra le più belle d'Italia

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

”Ha colpito per la bellezza dei panorami, i piccoli borghi che incantano lungo l'itinerario e soprattutto per l'intermodalità del percorso, che può essere coperto salendo e scendendo tra la sella della bicicletta e il treno della linea Orte-Fiumicino, che permette di partire e tornare a Roma, per l'appunto, pedalando”. È quanto la giuria del Green Road Award, l'oscar italiano del cicloturismo, al Cosmobike di Verona, ha evidenziato nella giornata di premiazione dei progetti dedicati al cicloturismo e presentati da tutta Italia, facendo salire il progetto di turismo slow della Sabina al secondo gradino del podio.  Da Bolzano alla Sicilia l'autorevole giuria composta da giornalisti ed esperti del settore, ha valutato decine di progetti lungo le vie verdi piùbelle d'Italia. A fare la parte del leone, per i suoi numeri (che hanno impressionato), è stata appunto la ciclovia dei Borghi sabini rappresentati a Verona dal presidente della Rete, Salvatore Paruta e illustrato al pubblico con un video dall'assessore regionale Giovanna Pugliese, che ha indicato nel turismo slow, l'occasione per riscoprire il Lazio più bello e nascosto.