carabinieri forestale

POGGIO MIRTETO

Vendevano finto olio biologico:, due persone denunciate e due tonnellate di "oro verde" sequestrate

16.01.2019 - 15:29

0

In questi giorni i militari delle Stazioni Carabinieri Forestale di Montebuono, Poggio Mirteto e del Gruppo di Rieti, impegnati nei controlli di filiera  sulla tracciabilità dell’olio extravergine di oliva, hanno posto in essere una serie di accertamenti presso frantoi e aziende ricadenti nel territorio della Sabina. Particolare attenzione è stata posta  sui marchi di eccellenza come la Dop (Denominazione di Origine Protetta) e il “Biologico”. Presso un frantoio veniva esaminata della documentazione inerente i quantitativi di olive molite e da molire e  la  loro provenienza, effettuando anche i dovuti  approfondimenti attraverso  la consultazione del Sian (Sistema Informativo Agricolo Nazionale): tali riscontri proseguivano anche presso aziende che proponevano in vendita olio di categoria “extravergine di oliva” e  “biologico”. In particolare, presso un’azienda agricola, a seguito di riscontri documentali, veniva accertato che una partita di olio precedentemente addizionata ad altre non risultava tracciabile. Per tale ragione venivano posti in sequestro amministrativo oltre 2.000 kg. di olio extravergine di oliva ed in seguito  verrà comminata una sanzione pecuniaria pari a 1.500 euro per inosservanza della normativa sulla tracciabilità dei prodotti alimentari. A seguito di verifiche documentali “incrociate”, inoltre, si appurava che recentemente altre due partite di olio extravergine di oliva erano state commercializzate denominandole falsamente come “Olio biologico” mentre in realtà provenivano da olive da coltivazione convenzionale. Per tali violazioni i Carabinieri della Specialità Forestale deferivano alla Procura della Repubblica di Rieti due persone ritenute coinvolte nei fatti, ipotizzando a loro carico il concorso nel reato di frode nell’esercizio del commercio. L’attività di tutela del consumatore nella filiera agroalimentare, con particolare riferimento alla tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti anche trasformati, come appunto l’olio extravergine di oliva, anche in questo prime mese del 2019 si conferma essere uno degli obiettivi dei Carabinieri della Specialità Forestale.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, deputato FI Dall'Osso interviene in Aula con mascherina: "La indosso a tutela di tutti"

Coronavirus, deputato FI Dall'Osso interviene in Aula con mascherina: "La indosso a tutela di tutti"

(Agenzia Vista) Roma, 25 febbraio 2020 Coronavirus, deputato FI Dall'Osso interviene in Aula con mascherina: "La indosso a tutela di tutti" L'intervento di fine seduta in Aula alla Camera dei deputati del deputato di Forza Italia Matteo Dall'Osso. L'onorevole ha preso la parola indossando una mascherina sul volto e ha spiegato così il suo gesto: "Sono un soggetto immunocompromesso. Vengo dalle ...

 
Coronavirus, Rezza: paziente zero in Italia forse da 2 settimane

Coronavirus, Rezza: paziente zero in Italia forse da 2 settimane

Roma, 25 feb. (askanews) - "Noi abbiamo un 'caso indice', cioè il caso che è stato indicativo del fatto che lì c'era la presenza del coronavirus, che è il ragazzo di 38 anni ancora ricoverato in rianimazione, ma chiaramente c'è stata una circolazione di nuovo coronavirus non identificata, probabilmente una due settimane prima": così Giovanni Rezza, direttore del dipartimento malattie infettive ...

 
Champions, Garcia: contro la Juve nessun piano anti-Ronaldo

Champions, Garcia: contro la Juve nessun piano anti-Ronaldo

Lione, 25 feb. (askanews) - Juventus e Cristiano Ronaldo senza punti deboli. Ma mai dire mai. Il tecnico del Lione Rudi Garcia è pronto all'impresa con i suoi ragazzi domani negli ottavi di Champions in Francia contro i bianconeri. "Bisogna trascendere. Bisogna essere motivati al cento per cento. I giocatori lo saranno - ha detto Garcia - Bisogna creare dei problemi alla Juve. Se ci mettiamo solo ...

 
Coronavirus, chiude la Milano da bere, giù serrande a bar di corso Como e corso Garibaldi

Coronavirus, chiude la Milano da bere, giù serrande a bar di corso Como e corso Garibaldi

(Agenzia Vista) Milano, 25 febbraio 2020 Coronavirus, chiude la Milano da bere, giù serrande a bar di corso Como e corso Garibaldi Chiude la Milano da bere, i bar di corso Como e corso Garibaldi devono rispettare le chiusure delle attività commerciali che sonostate disposte in questi termini: bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento aperto al pubblico sono chiusi dalle ...

 
Video Vasco Rossi riceve minacce di morte e replica con C'è chi dice no: "Io non mi muovo. Ti aspetto"

Il caso

Video Vasco minacciato di morte replica con C'è chi dice no: "Io non mi muovo"

"Vasco Rossi, morirai per mano mia, bastardo tossicodipendente". Il rocker riceve minacce di morte via social, ma il Blasco non si spaventa, anzi risponde a modo suo, senza ...

25.02.2020

Carnevale, Vasco Rossi in maschera: uno, nessuno, centomila. "Ognuno vede le persone come le vuole vedere"

Social

Carnevale, Vasco Rossi in maschera: uno, nessuno, centomila. "Ognuno vede le persone come le vuole vedere"

Vasco Rossi nell'ultimo giorno di Carnevale pubblica un collage di sue foto in maschera e tira in ballo Pirandello per una riflessione. "Uno, nessuno, centomila - scrive il ...

25.02.2020

Gianluca Vacchi, una vita da copertina e due anni di passione con la sua fidanzata Sharon Fonseca

Social

Gianluca Vacchi, una vita da copertina e due anni di passione con la sua fidanzata Sharon Fonseca

Una vita da copertina. E' quella di Gianluca Vacchi. L'imprenditore e dj pubblica una nuova fotografia sulle instastories del suo seguitissimo profilo Instagram. In costume ...

25.02.2020