Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elexos avanti: produrrà quadri elettrici

Esplora:

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Al lavoro su un'altra commessa per ripartire. E' l'accordo tra le aziende Elexos e Schneider uscito ieri (giovedì 10) dal tavolo al Mise mentre fuori del ministero gli oltre 40 lavoratori reatini della Elexos - in cassa integrazione a rotazione da dicembre - davano vita a un sit-in insieme ai sindacati. Tra tre mesi, poi, si verificherà se quanto deciso sarà stato mantenuto. “Ci sono elementi di apertura – dice Luigi D'Antonio della Fiom Cgil - Schnieder ha confermato la volontà di andare avanti con attività diverse rispetto al passato”. Attività che riguardano la produzione di quadri elettrici, che richiedono l'impiego di persone, anziché di molle per gli interruttori (i salvavita, ad esempio), che vengono fatti dalle macchine. Presenti al tavolo anche il vice sindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi, il deputato reatino del M 5s, Gabriele Lorenzoni, e l'assessore regionale Claudio Di Berardino. “Prezioso è stato il supporto delle istituzioni”, evidenzia D'Antonio. “C'era una situazione un po' tesa - racconta Sinibaldi - siamo saliti al Mise con l'assessore Di Berardino e finalmente si è trovata una quadra con Schneider ed Elexos che hanno convenuto di provare a lavorare su un'altra commessa”. Ila. Far.