Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, violenza sulle donne: la Asl incontra gli studenti

  • a
  • a
  • a

La Asl Rieti e gli studenti del liceo di istruzione superiore Elena principessa di Napoli nella mattinata del 24 novembre insieme per dire NO alla violenza contro le donne, alla violenza di genere o ‘in’ genere, all’odio, agli abusi e per ribadire che non ci deve essere spazio alle discriminazioni e che tali atti vanno contrastati con fermezza.   Alla presenza del direttore generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo e delle massime autorità del reatino, l’azienda, ancora una volta al fianco della scuola, ha celebrato la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne con approfondimenti sulle linee di attività dedicate, come lo sportello antiviolenza per donne e minori, le attività socio sanitarie specialistiche di consulenza rivolte agli adolescenti, le attività laboratoriali e le attività specialistiche rivolte al singolo, alla coppia, alla famiglia e ai gruppi ma soprattutto, attraverso gli splenditi lavori presentati e le performance eseguite durante la mattinata di approfondimento e confronto dagli studenti, con il prezioso supporto degli insegnati.  
La Asl di Rieti ha dato voce ai ragazzi che si sono concessi con grande entusiasmo attraverso ogni forma di arte, ognuno nel proprio ambito di studio; artistico, sociale, linguistico, musicale. Parole e musica, allestimenti pittorici e scultorei con approfondimenti che hanno pescato nel passato, ma anche nella tragicità dell’attualità, confermando l’obiettivo che Asl Rieti e Scuola si sono dati per realizzare l’evento: contrastare la violenza partendo dai giovani è necessario e possibile come è indispensabile facilitare il confronto sul tema della relazione e della violenza di genere e la comprensione da parte delle nuove generazioni di come gli stereotipi di genere influenzino la costruzione delle relazioni e pervadano la cultura relativa alla socialità.