Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, Paola Corradini aggredita in strada. La solidarietà del sindaco alla giornalista

  • a
  • a
  • a

Il solito tragitto per tornare a casa. Lungovelino e poi via Borgorose, quartiere Campomoro. Ma l’altra sera per la giornalista del Corriere di Rieti Paola Corradini il rientro a casa è stato decisamente diverso e meno piacevole. La donna, a metà strada è stata afferrata di dietro da un persona che le ha preso la testa sbattendola sul muro. Il tutto è avvenuto in pochi istanti e quindi non c’è stato tempo per la giornalista di difendersi, anche perché in quel momento aveva le cuffiette che hanno silenziato tutto. L’uomo, senza proferire parola, ha tenuto ferma la testa della donna sul muro come se non volesse essere visto e con violenza ha rotto una bottiglia di birra sulla testa della giornalista che ha provato una timida reazione divincolandosi con il braccio sinistro.

 

È da ieri sera che arrivano i vostri messaggi, le telefonate, i post qui su Facebook riguardo a quanto accadutomi alle...

Pubblicato da Paola Corradini su Giovedì 22 settembre 2022

 

A quel punto l’uomo l’ha scaraventata a terra ed è fuggito. Paola Corradini ha riportato ferite alle mani e sul viso, oltre ad un evidente choc emotivo, ed è stata quindi costretta a chiamare prima i sanitari del 118 e poi i carabinieri che sono arrivati sul posto che ora dovranno fare chiarezza sull’episodio di violenza, cercando di individuare l’uomo protagonista dell’aggressione.

 

 

Sul fatto è intervenuto anche il sindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi. “Desidero esprimere la mia massima solidarietà alla giornalista e amica Paola Corradini vittima di un’aggressione inqualificabile. Un atto che condanniamo con forza e sul quale ci auguriamo che le forze dell’ordine possano fare piena luce in tempi rapidi - ha continuato il primo cittadino -. La nostra città e la comunità reatina non possono tollerare violenze di alcun genere e sapranno difendere la sicurezza e la vivibilità che da sempre le contraddistinguono”.