Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, truffe. La polizia incontra gli anziani a Castel Sant'Angelo: i consigli per non cadere in trappola

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Nel pomeriggio del 16 settembre 2022, personale specializzato della Questura di Rieti, accompagnato da personale delle Sezioni di Rieti della Polizia Stradale e della Polizia Postale, ha tenuto un incontro con la cittadinanza presso la sala Consiliare del Comune di Castel Sant’Angelo, sita nella frazione di Canetra, per sensibilizzarla sul fenomeno delle truffe in danno degli anziani che, in questi ultimi anni, stanno assumendo delle proporzioni rilevanti. Molto spesso, infatti, gli anziani sono vittime preferite di abili truffatori che, approfittando spesso della solitudine in cui versano nei loro domicili e, soprattutto, del loro grande altruismo, vengono raggirati e privati di cospicue somme di denaro che custodiscono, pericolosamente, all’interno delle loro abitazioni.

 

L’evento, tenutosi alla presenza del Sindaco di Castel Sant’Angelo ed organizzato con la collaborazione dell’Associazione Malattia Alzheimer di Rieti, rientra nella importante campagna di prevenzione e sensibilizzazione promossa dalla Polizia di Stato per difendere le fasce più deboli dalle truffe e che la Questura di Rieti sta attuando con particolare vigore in questa provincia.

 

L’incontro tenuto dalla Polizia di Stato, finalizzato alla prevenzione delle truffe, ma anche per la sensibilizzazione dei cittadini sui pericoli derivanti dalle illecite attività di microcriminalità, e che sarà ripetuto in altri Comuni della provincia reatina, è stato seguito dal oltre 50 persone. Durante l’evento il personale della Polizia di Stato ha distribuito delle brochure, appositamente realizzate per la campagna di sensibilizzazione, contenenti i consigli e le precauzioni da adottare per difendersi.