Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, morto autista del camion precipitato dal cavalcavia sulla Salaria. Dramma a Canneto

L. F.
  • a
  • a
  • a

La Salaria torna a far parlare di sè. E lo fa, come spesso accade, come testimone di un’altra tragedia. Di un altro incidente che anche stavolta si porta dietro morte e disperazione. Anche ieri il bilancio è stato infatti pesantissimo: un morto è un ferito grave.
Teatro dell’incidente il chilometro 41,700 della consolare, all’altezza del bivio per Canneto, nel territorio comunale di Fara in Sabina. Erano passate da poco le 14,30 quando un camion con a bordo due persone, per cause ancora in via di accertamento, è finito fuori strada volando per 20 metri dal cavalcavia. Lo schianto a terra è stato terribile. Per il conducente, un 60enne di Roma, non c’è stato nulla da fare. L’uomo che si trovava al suo fianco è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale romano del Sant’Andrea in condizioni critiche. 

 


Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri della compagnia di Poggio Mirteto e i sanitari del 118. Proprio quest’ultimi, una volta arrivati sul posto, hanno constatato la morte del 60enne mentre per l’altro passeggero, viste le sue gravi condizioni, hanno disposto il trasferimento in elicottero all’ospedale capitolino del Sant’Andrea.

 

Sul posto anche le squadre Anas per gestire il traffico. Code sia in direzione Rieti che verso la Capitale. Da capire la dinamica dell’incidente che dovrà essere ricostruita dai militari dell’Arma di Poggio Mirteto. Le strade reatine continua a registrare morti. Ieri il camionista deceduto sul colpo, sabato morto la notizia della morte della donna che qualche giorno prima era rimasta coinvolta in un brutto incidente sulla superstrada Rieti-Terni all’altezza dell’uscita per Roma.