Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, fiamme a Borgorose. Incendi dolosi e colposi: i carabinieri forestali denuciano 4 persone

  • a
  • a
  • a

La stazione carabinieri forestale di Borgorose istituita nei primi del Novecento, come comando stazione del corpo forestale dello Stato, ricomprende nel suo ambito di competenza territoriale i Comuni di Borgorose, Collalto Sabino, Collegiove, Nespolo e Pescorocchiano per un’estensione territoriale di 28.000 ettari e una popolazione residente di circa 7.500 abitanti. Comandata dal maresciallo Maurizio Alisciani conta in totale quattro militari in servizio permanente.

 

All’interno del territorio di competenza, sono presenti due riserve naturali regionali e diversi siti naturalistici di rilievo, come il lago della Duchessa, le grotte di Valdevarri ed il Lago del Salto. Interessanti anche i numerosi siti di interesse storico archeologico, all’interno dei quali sono stati rinvenuti innumerevoli reperti che hanno dato vita al Museo archeologico Cicolano.

 

 

Il territorio è quasi completamente montano, costituito dal 70% da boschi di latifoglie e castagneti da frutto e sottoposto, nella totalità, a vincolo idrogeologico. Impervio e difficilmente raggiungibile con autoveicoli, i controlli effettuati dai militari riguardano, maggiormente, il settore delle utilizzazioni boschive, dell’attività venatoria nonché della polizia veterinaria e della raccolta dei prodotti del sottobosco. Connessa alla morfologia del territorio, è l’attività di indagine relativa agli incendi boschivi che, solo nel 2022, ha determinato la denuncia di 4 soggetti per il reato di incendio colposo e doloso.