Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Incendio all'ex Scia di via del Terminillo, distrutta gran parte della siepe di recinzione

L.S.
  • a
  • a
  • a

Non c’è pace per l’ex campo Scia, oggi intitolato a Roberto Ciccaglioni. Dopo il degrado di questi giorni ci si è messo anche un incendio a minacciare quel che di buono è rimasto. Infatti, l’impianto situato sulla terminillese, Oggi pomeriggio è stato minacciato da un incendio proprio mentre alcuni operai si trovavano all’interno per i lavori di ristrutturazione iniziati pochi giorni fa. Fiamme alte e fumo denso hanno attaccato la siepe di recinzione dell’impianto. In pochi attimi tutto il perimetro era diventato un unico rogo. Momenti di apprensione come detto per le persone che stavano all’interno e che hanno dato l’allarme. 

 


Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco dal comando provinciale di via Sacchetti Sassetti i quali hanno evitato che le fiamme, che hanno praticamente distrutto gran parte della siepe che dà sulla Terminillese, si propagassero alle altre strutture del campo e alle vicine abitazioni. Nei pressi anche un supermercato con il parcheggio che dista poche decine di metri dal luogo dell’incendio ma quanto basta per mettere in ansia anche i clienti.

 

A causare l’incendio sarebbe stato un mozzicone di sigaretta gettato in mezzo alla siepe. E’ stata una vettura dei carabinieri forestali di passaggio sulla statale Salaria 4bis ad accorgersi delle fiamme e ad intervenire grazie anche ai vigili del fuoco. Della bella siepe che cingeva l’impianto non rimasto praticamente quasi nulla. Nei giorni scorsi il sindaco Daniele Sinibaldi, l’assessore a manutenzione e decoro Fabio Nobili e l’assessore allo sport Chiara Mestichelli, avevano effettuato un sopralluogo allo storico impianto oggetto di un intervento di ristrutturazione di 400 mila euro.