Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In Sabina a fuoco 100 ettari di terreni, devastati vigneti e uliveti

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

Un inferno di fuoco, fumo e polvere, quello di domenica pomeriggio. Il più grande incendio di una stagione fatta di roghi a non finire ha devastato decine e decine di ettari di vegetazione, campi coltivati. Molti dei quali gestiti dall’Università Agraria del Comune di Capena, che già si è trovata di fronte a campi devastati dalle fiamme, nei mesi scorsi. E che anche domenica ha dovuto, purtroppo, constatare l’ennesima devastazione, che nemmeno l’ingente dispiegamento di forze, tra vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri forestali e amministrazioni locali, è riuscito a contenere.

 

 


“Nella giornata di domenica un vasto incendio, iniziato nel territorio di Morlupo, ha colpito le proprietà dell'Ente, causando ingenti danni – si legge in una nota dell’Università Agraria di Capena - Il fuoco ha devastato quasi 100 ettari di terreno, tra cui vigneti e uliveti. A subire i danni sono stati, oltre a singoli cittadini assegnatari, anche tre aziende agricole. Le operazioni di spegnimento guidate dal Dos dei Vigili del Fuoco hanno interessato 4 canadair, 4 elicotteri, 2 autobotti e diversi moduli di Protezione Civile Regione Lazio. Sul posto sono intervenuti Vigili del Fuoco, Carabinieri, Carabinieri Forestali, Protezione Civile. Erano presenti, inoltre, per il Comune di Capena il sindaco Roberto Barbetti, il vicesindaco Giandomenico Pelliccia e l'assessore Sante Egidi e, per l'Università Agraria di Capena, il Vicepresidente Simone Giallonardo e i consiglieri Matilde Di Pietro, Stefano Girolami e Antonio Pelliccia”.

 

 


“Un nuovo vasto incendio ha colpito nuovamente il nostro territorio, le operazioni di spegnimento guidate dal DOS dei Vigili del Fuoco hanno interessato 4 canadair, 4 elicotteri, 2 autobotti e diversi moduli di Protezione Civile – ha scritto in un dispaccio l’amministrazione comunale di Capena - esprimiamo la nostra solidarietà agli agricoltori e ai cittadini coinvolti. In serata invece un nuovo incendio su via Monte Travicello su cui tempestivamente sono intervenuti vigili del fuoco, carabinieri e protezione civile. In quest'ultimo periodo al di là della siccità che sta colpendo tutta Europa sono stati numerosi gli incendi sul nostro territorio, chiederemo ulteriormente un aumento dei controlli a tutte le autorità competenti”.