Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuovo look per la stazione, a inizio 2023 via ai lavori

  • a
  • a
  • a

Un nuovo comparto ferroviario – binari, marciapiedi, tunnel sotterraneo -, un nuovo piazzale che accolga anche due stalli per il trasporto pubblico locale, già chiesti dal Comune a Ferrovie, e una nuova stazione, vale a dire lo stabile di piazza Berlinguer che, nei progetti, accoglierà attività commerciali e di servizi. I lavori, secondo Moreno Imperatori che, da consigliere con delega ai Trasporti, fino a prima delle scorse amministrative ha seguito la vicenda, dovrebbero iniziare l’anno prossimo. Si è parlato anche di questo nel corso della riunione convocata da Ferrovie una decina di giorni prima delle elezioni, cui ha partecipato l’amministrazione comunale che, da quanto è dato sapere, avrebbe già visionato i progetti preliminari dei lavori che ridisegneranno il volto e la funzionalità della stazione ferroviaria cittadina. E da Ferrovie si attendono anche i preliminari legati alla soppressione dei dieci passaggi a livello in città e nelle frazioni - 4 a Poggio Fidoni e Sant’Elia, uno in viale Maraini, uno in via Ricci, 3 a Valle Oracola e uno in via dei Flavi – e alla viabilità alternativa indispensabile durante il corso dei cantieri. Un lavoro condotto in collaborazione con gli uffici del settore Urbanistica del Comune e con la società milanese Tau – già incaricata, nel 2016, di elaborare il progetto di aggiornamento del Put-piano urbano del traffico – per trovare insieme le migliori soluzioni da adottare attraverso i progetti preliminari che l’amministrazione comunale non ha ancora. Un’operazione, la soppressione degli attraversamenti a raso, di cui si parla da anni e molto attesa per rendere Rieti più moderna dal punto di vista della viabilità tenuta “ostaggio” dai passaggi