Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, mondiali di wakeboard sul lago del Salto, in arrivo 40 mila spettatori

Francesca Sammarco
  • a
  • a
  • a

Dopo la conferenza stampa per la presentazione nazionale dei campionati mondiali di wakeboard nella sede del Coni a Roma, ieri mattina, 30 giugno, la presentazione istituzionale nella sala consiliare della Provincia, con la partecipazione di autorità civili, religiose e militari, imprenditori, sindaci, la squadra nazionale e tecnici al completo, Riccardo Viola, Presidente Coni Lazio “dal grande Andrea Milardi per l’atletica a Claudio Ponzani per il Wakeboard, a conferma che a Rieti ci sono grandi eccellenze e in occasione di questi mondiali, il Coni allestirà alla spiaggia di Borgo San Pietro il villaggio dello sport, per far conoscere tutte le discipline sportive” , il presidente della  Provincia Mariano Calisse, il vescovo Domenico Pompili, l’assessore regionale Claudio Di Berardino, la Fondazione Varrone con la consigliera Maria Rita Pitoni, il presidente della Federazione Italiana Sci Nautico Wakeboard e surfing Luciano Serafica e Claudio Ponzani, l’artefice di tutto.

 

Il conto alla rovescia è iniziato veramente, dopo il rinvio di un anno dovuto al Covid (questi in realtà sono i mondiali 2021). Il Covid ha escluso la partecipazione di Cina e Corea del Nord, la guerra ha escluso la partecipazione di Russia e Bielorussia, ma sono arrivate iscrizioni (ancora aperte) da 25 Paesi fra cui la Colombia, tutti desiderosi di provare il miglior piano d’acqua, la vera università del wakeboard che è il lago del Salto, dove si allena la Nazionale. Sono circa 180 gli atleti iscritti, due atleti dell’Ucraina si stanno allenando a Varco, ospiti della Federazione e del Club Nautico (non potendolo fare nel proprio Paese). I campionati “show your r-evolution” si terranno dal 25 al 30 luglio, ma l’apertura ufficiale sarà il 24 luglio alle 17,30 alla spiaggia dei pioppi a Borgo San Pietro con la presentazione e la cena di gala, curata dalla Pro loco di Varco Sabino e dall’associazione dei ragazzi di Borgo San Pietro.  Negli alberghi, agriturismo e B&B è tutto esaurito e ci sono prenotazioni fino a Roma, Avezzano, Fiano Romano, perché questa manifestazione richiamerà fino a 40 mila persone, fra cui i parenti di tanti atleti emigrati, che per l’occasione potranno incontrare e fare il tifo per i loro familiari e amici.

 

Alla giovanissima Giulia Castelli, terza ai campionati italiani assoluti 2021, campionessa italiana under 14 in carica, promessa del wakeboard italiano, l’onore e l’onere di difendere Rieti, la donna da battere sarà Alice Virag (e la gemella Chiara), campionessa del mondo in carica a soli 19 anni, Massimiliano PIffaretti, campione del mondo 2015, vicecampione del mondo nel 2017 e campione europeo in carica. Standing ovation dell’aula quando prende la parola Claudio Ponzani, che ha dimostrato che ‘riscattare un territorio è possibile”. Come hanno sottolineato in molti, questi mondiali sono anche il riscatto di un territorio e possono esser visti da tre punti di vista, tutti ugualmente validi: quello sportivo e tecnologico; quello del riscatto territoriale, dopo la costruzione della diga del Salto che ha cambiato l’economia territoriale; come nuovo punto di partenza di uno sviluppo turistico, sportivo, economico con la collaborazione di tutti.