Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tempi lunghi per la costruzione della nuova piscina comunale

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Chi voglia trovare un po’ di refrigerio contro il caldo non potrà farlo nella piscina comunale di via Duprè Theseider, a Città Giardino. Almeno ancora per qualche giorno quando la vasca della piscina, quella già esistente e riqualificata, sarà stata riempita d’acqua; quanto alla nuova piscina, quella con gli scivoli d’acqua, i tempi saranno più lunghi considerato che proprio in questi giorni la ditta incaricata dal Comune sta montando gli scivoli e installando la vasca.  “Siamo in ritardo – dichiara Roberto Donati, consigliere con delega allo Sport durante l’amministrazione Cicchetti – per via delle difficoltà nel reperimento dei materiali necessari per gli interventi: abbiamo dovuto fare i conti con le variazioni dei prezzi e poi con il reperimento delle materie e questo ha spostato in avanti i tempi di consegna dell’opera”.

 

 


Altro nodo che l’amministrazione spera di sciogliere è quello del prato circostante la nuova piscina. “Abbiamo chiesto al Governo (i lavori sono stati finanziati, per un milione e 54 mila euro, dal progetto Rieti 2020, ndr) di poter utilizzare i soldi del ribasso d’asta per acquistare prato zollato, già pronto, per fare prima; diversamente i tempi saranno più lunghi”.  Il progetto del nuovo centro natatorio comunale, si ricorderà, è stato articolato in due tipi di interventi: la ristrutturazione della piscina già esistente – la cui vasca è in corso di riempimento d’acqua da tre giorni e, secondo le parole di Donati, verrà aperta entro pochissimi giorni - e la costruzione di una nuova dotata di scivoli d’acqua che gli operai stanno installando in queste ore. Le ristrutturazioni hanno riguardato la pavimentazione e le recinzioni e gli interventi si sono concentrati anche sull’efficientamento energetico per l’acqua delle piscine e degli spogliatoi.

 

 

Con l’ultimazione di tutti i lavori si spera che questo sia l’ultimo anno in cui la piscina comunale di Città Giardino aprirà in ritardo, per permettere a chi non avesse altra scelta di frequentare il centro natatorio cittadino già con i primi caldi. Ma l’amministrazione comunale sta valutando anche l’eventuale copertura della vasca esistente il che consentirebbe un utilizzo non più solo stagionale ma tutto l’anno. L’annuncio era stato dato dall’ex sindaco Cicchetti durante l’inaugurazione del parco dello Sport. Dalle parole ai fatti il passo questa volta sembra davvero breve per la gioia dei tanti appassionati che avranno la possibilità di praticare il nuoto non solo in strutture private come accade oggi.