Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guasti alla rete e dispersioni d'acqua, il Comune di Montopoli fa causa ad Aps

Elisa Sartarelli
  • a
  • a
  • a

Stato di calamità naturale e necessità di risparmio idrico a Montopoli di Sabina. Il sindaco Andrea Fiori scrive ad Aps - Acqua Pubblica Sabina, segnalando varie rotture dell'acquedotto che determinerebbero uno sperpero di acqua potabile. Il sindaco Fiori fa presente ad Aps di stare provvedendo ad emanare un'apposita ordinanza sindacale sula limitazione del consumo di acqua potabile per usi non domestici. Il primo cittadino scrive che varie rotture già segnalate si trovano da mesi o anni nelle medesime condizioni. Questo provocherebbe un quotidiano e silenzioso sperpero di acqua pubblica. Fiori sottolinea inoltre che alcune di queste rotture sono ben visibili e presenti lungo strade percorse abitualmente da operatori di Aps.

 


Questa situazione ha portato il sindaco Fiori a raccogliere le segnalazioni e le lamentele degli abitanti del paese, portandole nuovamente all'attenzione di Aps. Nello specifico, le segnalazioni dei cittadini riguardano via Rovane, dove all'interno di un terreno privato sarebbe presente una piscina della grandezza di 5mx4m circa, riempita con acqua che continuerebbe a disperdersi. Sulla stessa via è presente anche una grossa perdita dell'acquedotto. In via Campore, di fronte ai numeri civici 50-52, viene segnalata una rottura, già riparata, che provoca una perdita che si allunga per diversi metri.

 

 


Un grosso sperpero di acqua viene invece segnalato in via Colonnetta. In via XII Ottobre n.47, in una proprietà privata, è più di un anno che si disperderebbe continuamente acqua a tubo pieno. In ultimo, in via Ferruti viene segnalata un'evidente perdita d'acqua al centro della strada. "Poiché sembrano a nulla valere le segnalazioni bonarie per le vie brevi fatte dagli amministratori, dal sottoscritto sindaco di questa comunità o dai cittadini, - scrive Fiori - spesso senza neanche segnarsi il numero e la data di segnalazione, né tanto meno a questo punto le Pec, questa amministrazione si riserva di adire le vie legali. Mi aspetto adesso, e con me l'intera cittadinanza montopolese, - conclude il sindaco - una risposta netta con la relativa programmazione degli interventi di riparazione dei sopracitati guasti all'acquedotto. Si resta in attesa".