Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Truffe agli anziani, arrivano i consigli della polizia di Stato

  • a
  • a
  • a

La polizia di Stato sempre più vicine alle fasce deboli della popolazione. A quelle persone da sempre vittime di truffe e raggiri. Fenomeni che purtroppo vede interessato anche il territorio della provincia di Rieti.  Mercoledì scorso il Questore di Rieti, Mauro Fabozzi, accompagnato da personale specializzato della Questura di Rieti e da personale delle sezioni di Rieti della polizia stradale e della polizia postale, ha tenuto un incontro con la cittadinanza presso il centro sociale reatino ex “Piaggio”, sito nel centralissimo viale Maraini, per sensibilizzarla sull’importante fenomeno delle truffe in danno degli anziani.

 


L’evento, che ha visto la presenza anche di una rappresentanza della sezione Filippo Palieri di Rieti dell’associazione Nazionale della Polizia di Stato, rientra nella importante campagna di prevenzione e sensibilizzazione promossa dalla Polizia di Stato per difendere le fasce più deboli dai pericoli, posti in essere da sempre più fantasiosi truffatori, nonché della rete internet, dove albergano soggetti “professionalmente preparati” per raggirare ignari ed inconsapevoli inesperti del web.

 


L’importante incontro tenuto dalla polizia di Stato, finalizzato alla prevenzione delle truffe consumate è stato seguito dal oltre 100 persone particolarmente interessate a conoscere le insidie e le minacce più frequentemente attuate ai danni dei più deboli. Durante l’evento il personale della Polizia di Stato ha distribuito agli anziani presenti alla sala dell’ex Piaggio in viale Maraini, delle brochure, realizzate per la circostanza, contenenti i consigli e le precauzioni da adottare per difendersi in caso di incontri poco raccomandabili.