Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amatrice invasa da ottomila alpini provenienti da tutta Italia

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Circa 8mila alpini provenienti da ogni parte d’Italia hanno sfilato ieri mattina per Amatrice, accolti da una popolazione festante nel segno della solidarietà. Solidarietà è stato, infatti, il motto della due giorni, iniziata sabato, organizzata dall’Ana, sezione Abruzzi e dal gruppo di Amatrice “Bucci Giuseppe”. Tricolori ovunque hanno abbracciato le penne nere. Il corteo è partito dal campo sportivo, ha proseguito lungo la Statale 260 Picente, il viale Minozzi e si è concluso presso il piazzale Campo Anpass.
Alla testa le insegne del Comune e una rappresentanza dell’Amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Cortellesi, insieme al vice sindaco Roberto Serafini, Fabio D’Angelo (responsabile Ana di Amatrice) e altri consiglieri comunali.
Il sindaco, nel suo saluto, ha avuto modo di ribadire concetti già espressi all’inizio della due giorni: “La vostra presenza è per noi motivo di conforto e riscatto. Conforto per ciò che siete, siete stati, la vostra storia parla chiaro, e per ciò che sarete sempre. E riscatto, perché come comunità dobbiamo risollevarci e ripartire. L’Italia e l’Europa, nel momento in cui venti di guerra si stanno riaffacciando pericolosamente, hanno bisogno di pace, prosperità e concordia".