Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pescorocchiano, pugni e minacce di morte ai carabinieri. Arrestato 40enne

  • a
  • a
  • a

E' proprio vero che il lupo perde il pelo ma non il vizio. Nei giorni scorsi, infatti, i carabinieri della Stazione di Pescorocchiano, unitamente a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cittaducale, hanno arrestato un 40enne del luogo, ritenuto responsabile dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

 


L’uomo, noto alle forze dell’ordine per analoghi comportamenti e già sottoposto a misura di prevenzione, in un bar, con il proprio comportamento violento ed agitato, aveva destato la preoccupazione degli avventori, che hanno richiesto immediatamente l’intervento di una pattuglia onde evitare che la situazione degenerasse. All’arrivo dei militari, in evidente stato di alterazione, l’uomo invece di calmarsi si lanciava contro i carabinieri, minacciandoli ripetutamente di morte e colpendo con i pugni il veicolo di servizio.

 


Immediatamente immobilizzato e reso inoffensivo dagli stessi militari intervenuti sul posto, è stato allontanato dall’esercizio commerciale e tratto in arresto in flagranza del reato di violenza e resistenza a pubblico Ufficiale e violazione della misura della Sorveglianza Speciale e, a seguito della convalida dell’arresto è stato posto ai domiciliari presso la propria abitazione.