Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Poggio Mirteto, 20enne soccorso dal 118 dà in escandescenze e aggredisce carabinieri: arrestato

  • a
  • a
  • a

Serata movimentata in una contrada del centro storico di Poggio Mirteto. I carabinieri della stazione di Cottanello hanno arrestato, in flagranza di reato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, un ventenne d’origine tunisina, già noto alle forze di polizia.  Nella tarda serata di martedì, infatti, è arrivata alla Compagnia dei carabinieri di Poggio Mirteto una richiesta d’intervento da parte del personale del 118, che, in una contrada di Poggio Mirteto, all’interno dell’ambulanza, stava cercando di garantire le prime cure al giovane il quale, in evidente stato di alterazione stava rendendo complicato il lavoro dello stesso personale paramedico tanto da rendere necessario l’intervento dei carabi ieri.

 

 


All’arrivo dei militari, il giovane invece di calmarsi ha continuato a dare ancora di più in escandescenze scagliandosi addirittura contro due di essi con calci e pugni; con il tempestivo intervento dei colleghi della stazione di Magliano Sabina, i militari solo a quel punto sono riusciti a immobilizzare il ventenne e ad arrestarlo. 

 


I primi due carabinieri intervenuti hanno riportato lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 7 e 5 giorni dal personale medico del Presidio di continuità assistenziale di Poggio Mirteto. Il ventenne protagonista di questo episodio è stato invece denunciato in stato di arresto alla Procura della Repubblica di Rieti.