Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elezioni comunali, trasporti: i candidati puntano sull'idrogeno

Marco Staffiero
  • a
  • a
  • a

Ci sono degli argomenti fondamentali per la città, primo fra tutti senza dubbio quello legato ai trasporti. Tema importante, dove il futuro sindaco, dovrà delineare un progetto per non far scendere Rieti nel dimenticatoio. L’Allegato Infrastrutture, mobilità e logistica al Documento di Economia e Finanza (Def) 2022 prevede quasi 300 miliardi di euro per interventi selezionati e finanziati sulla base di piani strategici redatti tenendo conto della strategia economica del Governo, degli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu e del Green Deal europeo.

“L’argomento trasporti - ha commentato il candidato sindaco per il centrodestra Daniele Sinibaldi – è senza dubbio di priorità assoluta. Per la Salaria è già presente il progetto, ma per mancanza di finanziamenti è fermo fino a Osteria Nuova. Spingeremo per andare avanti e ci auguriamo in una breve e immediata accelerazione dei lavori. Non da meno – ha continuato Sinibaldi – la ferrovia due mari, dove è presente un finanziamento per la progettazione, ma è in fase di approvazione l’intervento esecutivo. Nei trasporti Rieti si gioca una carta importante, dal punto di vista economico turistico. L’attivazione dell’idrogeno, del trimodale sulla tratta Roma, Terni, l’Aquila è strategico. Priorità è il collegamento con la capitale”. Mentre, il candidato sindaco per il terzo polo Carlo Ubertini, ha sottolineato che “il progetto della Salaria a quattro corsie si fa concreto grazie all’intervento dell’onorevole Fabio Melilli. Questo tratto di strada è di notevole importanza e dobbiamo renderlo al più presto concreto. La tratta ferroviaria dei due mari, rappresenta un altro punto fondamentale nell’argomento trasporti. Un orizzonte che rincorriamo da anni. Per questa tratta sono stati stanziati 40 milioni di euro. Nostro compito è quello di inserirsi nei tavoli regionali, nazionali per fare sentire la nostra voce, la voce della città di Rieti. Per quanto riguarda l’ultima domanda – ha concluso Ubertini – mi sono battuto già nel 2016 in Regione per la creazione di nuove corse e nuovi percorsi con l’inserimento dei bimodali. Il treno all’idrogeno rappresenta una grande opportunità di sostenibilià economica, ambientale e sociale”.

Infine, per i lavori sulla Salaria, il candidato sindaco per il centrosinistra Simone Petrangeli, ha dichiarato, che dovrebbero partire a novembre i lavori nel tratto di strada Rieti – Fonte Buita. In ogni angolatura il contatto con Roma diventa importantissimo per il nostro territorio. Per quanto riguarda la ferrovia due mari, dobbiamo ricordare, che sono stati già stanziati 40 mila euro. Siamo una delle province del Lazio più vicine alla capitale, ma l’inefficienza dei mezzi di trasporto la rendono distante. Inoltre, un altro elemento importante è quello di creare delle sinergie con la vicina Terni e l’Aquila. Infine, è importante sottolineare – ha concluso Petrangeli - come il treno a idrogeno nella tratta Terni Sulmona, possa diventare un elemento di notevole importanza per noi. Grazie alla posizione strategica della città, Rieti potrebbe diventare il centro per la produzione dell’idrogeno, dando vita ad un aumento dell’occupazione”.