Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Poggio Mirteto, scontro frontale tra auto sulla strada regionale 313: due morti

  • a
  • a
  • a

È di due vittime il bilancio del terribile incidente di lunedì sera sulla strada regionale 313 Ternana. Carmelo Natoli, 50enne di Poggio Mirteto, ha perso la vita alla guida di una Ford. L'auto è andata a scontrarsi contro una Fiat 500 che, dalla ricostruzione dell'incidente, procedeva nell'opposto senso di marcia. Lo scontro tra le due autovetture è avvenuto all'altezza del bivio che porta a Torri in Sabina, al centro della carreggiata. Ancora da accertare le dinamiche dell'incidente, che sono al vaglio dei carabinieri della stazione di Torri in Sabina, Cottanello e del Norm della Compagnia di Poggio Mirteto. In ogni caso non si esclude un improvviso malore che ha colto Claudio Natoli con la sua auto, ormai fuori controllo, che è andata a invadere la corsia opposta sulla quale stava sopraggiungendo la Fiat 500 L.

 


Per Carmelo Natoli, che lavorava presso un'azienda agricola a Torri in Sabina, non c’è stato nulla da fare. Sono stati infatti inutili i tentativi di rianimarlo e i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso. L'uomo lascia la moglie e una figlia di vent’anni. I passeggeri a bordo dell’altra auto (Anna Leti di 80 anni e il figlio, residente ad Avezzano, che era alla guida) sono invece rimasti feriti e a preoccupare maggiormente sono state quelle riportate dall’anziana donna per la quale si è reso necessario il trasferimento in eliambulanza in codice rosso all’ospedale Belcolle di Viterbo dove però, nonostante i tentativi da parte dei sanitari, non è riuscita a riprendersi morendo poche ore dopo per complicanze respiratorie post-operatorie.  Una doppia tragedia a distanza di poche ore che ha letteralmente scosso anche la comunità di Montasola dove l’anziana donna viveva. Il sindaco di Poggio Mirteto, Giancarlo Micarelli ha esternato la vicinanza ai familiari: “Siamo addolorati per la gravissima perdita. Carmelo Natoli lascia moglie e una figlia. Profondo cordoglio alla famiglia”.  Anna Leti era molto conosciuta a Montasola e la notizia del suo decesso arrivata ieri mattina da Viterbo ha scosso gli abitanti del piccolo borgo sabino con in testa il sindaco Vincenzo Leti.

 

 

 

Quello avvenuto lunedì sera è il secondo incidente mortale nel giro di pochi giorni. Giovedì scorso infatti, sempre sulla strada regionale 313 a perdere la vita era stata una 57enne scontratasi con un camion che avrebbe invaso la corsia a causa dello scoppio di una gomma che avrebbe fatto perdere il controllo al conducente. Anche in quel caso per la donna l’impatto è risultato fatale e a nulla sono valsi i soccorsi arrivati tempestivamente. Tornando all’incidente avvenuto lunedì sera continuano le indagini per accertare l’esatta dinamica da parte dei carabinieri. Sul posto è intervenuta anche una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Poggio Mirteto.