Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, droga nascosta in casa. Nei guai insospettabile quarantenne

  • a
  • a
  • a

Insospettabile e incensurato. A "tradirlo" uno "spinello" di hashish che i carabinieri avrebbero notato all'interno della sua autovettura durante un controllo di routine. Infatti, i carabinieri della stazione di Fara in Sabina hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Rieti un quarantenne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Come detto, i militari, durante un servizio finalizzato proprio alla prevenzione e alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, a Toffia, hanno sottoposto a controllo l'uomo, incensurato e insospettabile, nella cui auto è stato rinvenuto uno "spinello" di hashish. Insospettiti, i carabinieri hanno voluto approfondire la questione procedendo anche alla perquisizione domiciliare dell'uomo. La perquisizione è stata, pertanto, estesa d'iniziativa anche all'abitazione dell'uomo, dove sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro quasi 8 grammi di marijuana, 2 di hashish e un bilancino di precisione.

Secondo quanto riportato in una nota diffusa dal Comando provinciale dei carabinieri, le prime indagini hanno consentito ai militari di ipotizzare che lo stupefacente fosse destinato allo spaccio. La droga sequestrata è stata inviata al Ris di Roma, per le analisi volte a verificare la quantità di principio attivo presente in entrambe le sostanze. Sarà ora il giudice a confermare le ipotesi di reato formulate dai carabinieri.