Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, minaccia i figli con una pistola artigianale. Paura a Borgorose: arrestato 50enne del Cicolano

  • a
  • a
  • a

I carabinieri di Borgorose hanno arrestato un 50enne del luogo, ritenuto responsabile del reato di detenzione illecita di armi clandestine e di munizioni. I militari, a seguito di una richiesta d'intervento pervenuta alla Compagnia di Cittaducale, sono intervenuti in un'abitazione di una frazione di Borgorose, per sedare una lite in famiglia, sfociata in una vera e propria rissa.

 

Una discussione tra padre e figli, scaturita per futili motivi, in pochi minuti degenerata in una colluttazione, che ha coinvolto anche altri familiari. Durante l'alterco l'uomo ha mostrato, con fare minatorio, una pistola artigianale, dicendosi pronto ad utilizzarla. La ferma reazione di uno dei figli, che è riuscito a immobilizzare il padre e a disarmarlo, e il tempestivo intervento dei Carabinieri della Stazione di Borgorose hanno evitato che la situazione degenerasse ulteriormente.

 

La rudimentale arma, realizzata con una canna d'acciaio di 8 cm munita di otturatore e percussore, sulla quale era stata realizzata un'impugnatura artigianale in legno rivestita di nastro isolante, il munizionamento calibro 12 e dei dardi artigianali in metallo, tutti illegalmente detenuti, sono stati sequestrati. L'arma sarà sottoposta ad esami balistici finalizzati ad accertarne la potenzialità offensiva. L'uomo è stato arrestato in flagranza per il reato di detenzione illecita di armi clandestine e munizioni e, dopo le necessarie cure mediche per le lesioni riportate, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.