Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto, Amatrice: 357 cantieri aperti e altri 307 in fase istruttoria

  • a
  • a
  • a

Ricostruzione ad Amatrice, questa volta a parlare sono i numeri. Il sindaco Giorgio Cortellesi snocciola dati ufficiali difficile da smentire che confermano che la fase della ricostruzione, almeno per quanto riguarda la parte legata all’amministrazione comunale, viaggia spedita. “L’aumento dei costi dei materiali non ci ha fermato - ha detto il primo cittadino -. Dopo aver approfondito, in questi mesi, le varie criticità e problematiche derivate sia dalle nuove emergenze, sia dalle precedenti impostazioni tecniche, abbiamo condiviso col commissario straordinario Giovanni Legnini un percorso di vera ripartenza che vedrà Amatrice, dopo anni di attesa, sempre più protagonista e regista di una nuova fase gestionale e decisionale”. Una fase di riflessione quasi doverosa legato molto all’aumento delle materie prime che ha mandato in crisi il settore dell’edilizia.

 

Il Giorgio Cortellesi poi offre numeri e dati a sostegno del suo pensiero. “Abbiamo appena pubblicato l’elenco dei 282 immobili per i quali c’è il nulla osta alla cantierizzazione. Cioè, l’elenco di tutte le particelle, suddivise per frazioni e ambiti degli immobili per i quali i tecnici potrebbero subito consegnare gli elaborati progettuali, dando così corso immediato all’iter istruttorio. Numeri che si aggiungono ad altri dati importanti. In particolare - prosegue il primo cittadino di amatrice, 357 cantieri aperti in fase realizzativa e 304 in fase istruttoria (per un totale di 661). Tra questi 125 sono conclusi”. Dalle case da ricostruire alle case ricostruite.

 

“Il primo marzo – ha concluso Giorgio Cortellesi - sono state riconsegnate ufficialmente, 56 unità abitative (condominio Picente); poi a seguire l’11 marzo altre 26 (condominio Monte Gorzano), per un totale di 82. Sono solo i primi passi, c’è ancora tanto da fare e lavorare, ma certamente siamo all’inizio di una stagione nuova. L’impegno della nostra amministrazione comunale è massimo”. Insomma la fase due della ricostruzione ad Amatrice prosegue e i primo risultato si possono toccare con mano.