Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, musei: un milione per la valorizzazione dei beni culturali a Magliano, Monteleone e Montenero

Esplora:

Marco Staffiero
  • a
  • a
  • a

Con un investimento di oltre 3,8 milioni di euro, sono stati finanziati 14 progetti, attraverso l’Avviso pubblico per la Valorizzazione dei Luoghi della Cultura del Lazio. Una boccata di ossigeno, per i siti culturali, storici e artistici risultati ammissibili. Dei 14 nuovi progetti 3 sono in provincia di Rieti. Nel dettaglio al Comune di Magliano Sabina andranno 299.788,71 euro. L’intervento vedrà il restauro e la riqualificazione del Museo Civico Archeologico, con due principi azioni distinte, ma correlate: l’intervento edilizio - impiantistico e l’intervento tecnologico-infrastrutturale. L’intero edificio sarà oggetto di ristrutturazione generale e gli interventi finalizzati al miglioramento dell’accessibilità saranno mirati, in particolare, a migliorarne la fruizione per le persone con disabilità fisica, sensoriale o cognitiva. Soddisfatto il sindaco di Magliano Sabina, Giulio Falcetta: “Il contributo arriva in un momento decisivo, vista la situazione pandemica prima e della guerra adesso. Il turismo è stato fermo, con delle perdite economiche importanti. Questo intervento di ristrutturazione, darà la possibilità di far arrivare tanti turisti”.

 

Mentre, al Comune di Monteleone Sabino, con un finanziamento di 300 mila euro, gli interventi saranno diretti verso l’Area archeologica “Trebula Mutuesca” finalizzati al miglioramento dell’accessibilità e fruibilità, interventi di impiantistica e interventi di adeguamento, allestimento e arredo di spazi espositivi e di accoglienza. “Una notizia sicuramente positiva per il territorio in generale – ha detto il sindaco di Monteleone Sabino, Fabrizio Crescenzi –. L’avviso pubblico fu presentato dalla precedente giunta ed arriva in un momento in cui il sito che necessita di un intervento di manutenzione”.

 

Infine, al Comune di Montenero Sabino, con un finanziamento di 300 mila euro, i lavori saranno indirizzati verso il Castello Orsini, con interventi di recupero strutturale e impiantistico: ricostruzione solai crollati, risanamento volte a botte e realizzazione dell’impianto elettrico e di quello termico attraverso l’uso delle nuove tecnologie. “Nel fine settimana – ha sottolineato il sindaco di Montenero, Lavinia De Cola - il Castello Orsini, viene spesso preso d’assalto da tanti turisti. Un intervento, che rilancerà il sito e il nostro territorio”.