Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, lavoratori senza stipendio. Continua lo sciopero alla Mvm

S. L.
  • a
  • a
  • a

Lavoratori sul piede di guerra. Anzi ufficialmente in sciopero. Per i settanta lavoratori della Mvm, azienda che operano in appalto per grandi provider di servizi come Open Fiber, Telecom ed Enel per i servizi di internet e telefonia, la mobilitazione continua ancora più determinata.
Ieri mattina, 4 aprile, a Roma, infatti, i lavoratori e i sindacati avevano n programma un incontro con i vertici dell’azienda proprio per fare il punto dei problemi che stanno creando non pochi problemi ai dipendenti, tecnici delle telefonia e della rete dati. Sul tavolo, infatti, il mancato pagamento dello stipendio compreso alcuni arretrati. “Una situazione non più sopportabile” hanno tenuto a sottolineare i sindacati che stanno assistendo i settanta lavoratori in questa delicata vertenza. “I dipendenti - secondo quanto affermato dalla Cgil - sono rimasti fermi agli stipendi di febbraio, per questo sostenuti dai sindacati hanno indetto lo sciopero di tutto il personale della sede di Roma e Rieti fino all’8 aprile con conseguente blocco degli straordinari fino al pagamento degli stipendi”.

 

Da parte loro, anche i lavoratori sono decisi ad andare fino ain fondo e a far valere i propri diritti. “Abbiamo incontrato i vertici dell’azienda – dicono – ma non hanno nessuna data per quanto riguarda il pagamento degli stipendi. Secondo l’azienda la colpa sarebbe da attribuire alle varie committenze”. Lo sciopero avviato dai 70 dipendenti reatini sta già creando non pochi disagi alla cittadinanza: i dipendenti Mvm sono tecnici che allacciano internet, fanno assistenza sul posto o posano le infrastrutture. Il loro stop pesa inevitabilmente sulle famiglie reatine. In difficoltà, però, ci sono anche quelle ditte che hanno rapporti di lavoro con Mvm anche loro entrate in affanno per il mancato pagamento dei lavori.