Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Due aziende del Reatino ospiti d'onore al Vinitaly di Verona

  • a
  • a
  • a

Due aziende agricole del Reatino ospiti d’onore al Vinitaly di Verona. E’ in fase organizzativa la 54^ edizione della manifestazione fieristica in programma dal 10 al 13 aprile. La manifestazione rappresenta uno dei principali appuntamenti della produzione vitivinicola a livello mondiale che riparte dopo due anni di fermo a causa della pandemia. Vinitaly è un salone Internazionale del vino e dei distillati, che si tiene a Verona dal 1967, con cadenza annuale. Si estende per oltre 95 mila metri quadrati, conta più di 4 mila espositori l'anno e registra circa 150 mila visitatori per edizione, raccogliendo produttori, importatori, distributori, ristoratori, tecnici, giornalisti e opinion leader. Ogni anno ospita oltre cinquanta degustazioni tematiche di vini italiani e stranieri e propone un programma convegnistico che affronta le principali tematiche legate alla domanda ed offerta del mercato del vino. Le aziende del Lazio, che parteciperanno all’evento sono 59, di queste 2 dalla provincia di Rieti. Sono l’azienda Le Macchie di Castelfranco e Casale Nibbi di Amatrice. “Questo per noi - ha dichiarato Amelia Nibi dell’azienda di Amatrice – è il primo anno, che parteciperemo ad una dimostrazione così importante. Tanta gioia e felicità per la nostra azienda. Andiamo al Vinitaly orgogliosi di rappresentare tutto il nostro territorio. Non sono stati due anni facili, per la pandemia e l’idea di partecipare e organizzare un evento, non può che farci piacere”. “Per noi – ha spiegato Antonio Di Carlo, proprietario dell’azienda Le Macchie – sarà le sesta volta al Vinitaly. Quest’anno per ragioni legate alla pandemia e alla guerra in corso, non ci aspettiamo purtroppo la partecipazione di un grande pubblico. Nonostante questo, l’appuntamento a Verona rimane una grossa opportunità di scambio e conoscenza, per noi come per tutte gli altri. Far conoscere la nostra azienda, il nostro territorio, il nostro vino sul mercato nazionale ed internazionale è senza dubbio una grande opportunità”. “Torneremo a Verona – ha sottolineato Enrica Onorati, assessore regionale all’Agricoltura - per raccontare e far vivere l’esperienza di qualità e di eccellenza della nostra meravigliosa regione, promuovendo i vini del Lazio, a tutto Mondo, insieme alle bellezze del territorio e al racconto dei nostri produttori che con impegno e passione hanno proseguito nel proprio lavoro”.