Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, Provincia: Franco Gilardi entra in maggioranza. Italia Viva con il presidente Mariano Calisse

Lu. Fe.
  • a
  • a
  • a

Rieti, il presidente della Provincia, Mariano Calisse, ha la sua nuova squadra di governo. E non mancano le novità. Dopo le elezioni del consiglio provinciale che si sono tenute lo scorso dicembre in cui sono stati chiamati alle urne sindaci e consiglieri provinciali del Reatino per un totale di 863 elettori, in questi giorni il presidente della Provincia di Rieti, Mariano Calisse, ha assegnato le deleghe per ciascun consigliere eletto e sono le seguenti.

 

Fabio Nobili (consigliere provinciale): nomina di vice presidente, delega in materia di Viabilità, Paola Trambusti (consigliere provinciale): delega in materia di Turismo, Cultura, Rapporti con le associazioni, Claudia Chiarinelli (consigliere provinciale): delega in materia di Lavori Pubblici, Sisma, Ilario Di Loreto (consigliere provinciale): delega in materia di Formazione, Protezione Civile, Urbanistica, Maurizio Ramacogi (consigliere provinciale): delega in materia di Ambiente, Terminillo, Sport. Chiara Simonetti (consigliere provinciale): delega in materia di Istruzione Scolastica, Pari Opportunità, Personale. Franco Giraldi (consigliere provinciale): delega in materia di Fondi Pnrr, Manutenzione Patrimonio Scolastico, Politiche Caccia e Pesca.

 

 

Il presidente della Provincia di Rieti, Mariano Calisse, ha commentato soddisfatto i nuovi incarichi assegnati ai consiglieri provinciali.
“Sono deleghe all’insegna del lavoro svolto sino ad oggi per proseguire nel migliore dei modi partendo da chi ha avuto una riconferma e coinvolgendo e motivando i nuovi eletti. Ho assegnato queste deleghe cercando di rappresentare al meglio tutti i territori della provincia. È con estremo piacere che è stata accolta anche l’apertura del consigliere Giraldi che rappresenta l’area più moderata del consiglio provinciale - ha continuato il presidente Mariano Calisse -. Per rappresentare al meglio istanze e territori c’è bisogno di allargare il più possibile i gruppi che fanno parte della maggioranza e soprattutto a coloro che fanno del concetto moderato una pratica politica, sono felice che anche lui faccia parte della maggioranza - ha concluso - attraverso alcune deleghe importanti e un forte patto di legislatura”.