Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, Terminillo. La Pro Loco contro il ricorso al Tar: "Non faremo morire la montagna"

Lu. Spa.
  • a
  • a
  • a

Continua il braccio di ferro tra gli operatori del Terminillo e gli ambientalisti sulla questione Tsm2.  Ora a fare la sua mossa è la Pro loco Terminillo che catalizzando la richiesta degli imprenditori operanti sul territorio si è fatta carico di costituirsi in atto giuridico nel procedimento di opposizione presentato al Tar del Lazio dalle associazioni ambientaliste circa il parere favorevole della Regione sul progetto di rilancio Terminillo Stazione Montana 2

 


 

“Facendo seguito alle riunioni e ai colloqui intercorsi con gli amici e gli imprenditori del Terminillo – spiega il presidente della Pro loco, Antonio Cavalli – ho sentito il bisogno di trovare una strada da percorre per poter far sentire anche la nostra voce nelle sedi che si troveranno a decidere sul futuro del Termine e delle nostre attività”.
La Pro loco ha infatti riunito la comunità economica terminillese che compatta ha deciso di dare mandato ad uno studio legale specializzato in questo tipo giurisprudenza per presentare la propria costituzione nei procedimenti presi in esame.

 


 

“Questo significa – continua il presidente Cavalli – che ora il Tribunale amministrativo regionale del Lazio avrà a disposizione non solo la versione della storia di chi ha fatto il ricorso ad un parere positivo della Regione ma anche di chi ne verrà coinvolto direttamente spiegando le ragioni di chi il territorio lo vive quotidianamente e sta facendo di tutto per non lasciarlo morire. Dopo tutti gli sforzi fatti per costruire un progetto di rilancio economico che tenga conto del rispetto della montagna e della salvaguardia dell’ambiente non potevamo rimanere inermi agli attacchi di chi vorrebbe il Terminillo come un giardino privato non proponendo alternative concrete e limitandosi a dire no”. Il presidente della Proloco, Antonio Cavalli ha infine espresso la propria soddisfazione “di come il tessuto civile e imprenditoriale del Terminillo si sia unito e abbia accolto all’unisono l’iniziativa della Pro loco Terminillo”.