Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti Covid, tour vaccinale per gli studenti. Il camper della Asl nelle scuole

  • a
  • a
  • a

La campagna vaccinale della Asl di Rieti da oggi 21 febbraio toccherà tutte le scuole del capoluogo e della provincia. Partirà, infatti oggi, dagli istituti Marconi, Ricci e Minervini di Rieti la campagna vaccinale itinerante antiCovid-19 della Asl di Rieti dedicata agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado del territorio della provincia di Rieti. Le equipe vaccinali aziendali, grazie all’ausilio di un camper attrezzato, a partire dalle ore 12:30 il 21 febbraio saranno presenti presso l’istituto comprensivo Marconi - Sacchetti Sassetti, sede centrale di via Ludovico Canali. Alle ore 14:30 circa si sposteranno per la seconda tappa presso l’istituto comprensivo Angelo Maria Ricci ingresso via Micioccoli. Alle ore 15:30 circa ultima tappa giornaliera presso l’istituto comprensivo Luigi Minervini – Basilio Sisti (piazza Vittorio Bachelet).

 

Martedì quarta tappa in Sabina: la Asl di Rieti sarà presente a partire dalle ore 12:30 presso l’istituto comprensivo Ferruccio Ulivi -scuola secondaria- nel comune di Poggio Moiano. Successivamente, intorno alle ore 14:30, le equipe vaccinali con il camper attrezzato si sposteranno presso la scuola dell’infanzia dello stesso Istituto comprensivo nel comune di Frasso Sabino, dove convergono tutti gli studenti delle sedi di Poggio Nativo, Ponticelli, Casali di Poggio Nativo. Il mezzo è allestito per la somministrazione dei vaccini antiCovid-19 e per chi è interessato non è necessaria alcuna prenotazione.

 

Basterà segnalare direttamente alla segreteria della scuola l’adesione alla vaccinazione e recarsi davanti all’istituto scolastico nel giorno e nell’orario indicato: gli studenti dovranno essere accompagnati da almeno un genitore o tutore legale e con la delega dell'altro genitore o tutore legale. Il camper sarà anche un punto di informazione sanitaria, proprio per venire incontro alle richieste di chiarimenti e rassicurazioni da parte dei genitori sulla campagna vaccinale antiCovid-19. Una iniziativa che tende ad allargare la platea delle persone vaccinate, andando a toccare la fascia più giovane che in parte resta ancora scoperta dalla somministrazione.