Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, Covid. Violano le norme anti contagio: 5 denunce e 19 multe

  • a
  • a
  • a

L’attività di controllo per la verifica del rispetto della normativa volta al contenimento della pandemia in atto, ha visto impegnati i carabinieri del comando provinciale di Rieti, del gruppo carabinieri Forestale e dei reparti speciali. Dall’inizio dell’anno, cinque persone sono state denunciate poiché, seppur positive al Covid, non hanno rispettato l’isolamento: due dalla Stazione di Cittaducale e le altre rispettivamente dalle Stazioni di Borbona, Castelnuovo di Farfa e Scandriglia. In tutti e cinque i casi, i cittadini non sono stati in grado di fornire argomentazioni plausibili che giustificassero l’allontanamento dalla propria abitazione. Nei primi 40 giorni del 2022, sono stati ben 3125 i green pass controllati nei principali luoghi di aggregazione della provincia. L’attenzione dei militari è stata rivolta anche alla verifica dell’autenticità del documento e alla corrispondenza tra il nominativo della persona controllata e quello del titolare del certificato esibito. Sono state 11 le persone complessivamente sanzionate, 5 poiché prive della prevista certificazione verde e 6 poiché trovate senza la prevista mascherina.

 

Complessivamente sono stati controllati 982 esercizi commerciali e soltanto 4 sono stati i titolari sanzionati, in tre casi, per non aver verificato che i clienti fossero muniti di green pass. Nell’ultimo, invece, si trattava di un panificio dell’amatriciano il cui titolare, all’esito di un controllo esperito dal Nas  di Viterbo e dalla Stazione di Borbona, è stato sanzionato per aver esercitato l’attività in locali con carenze igienico sanitarie e per aver omesso di attuare le previste procedure per il contenimento della pandemia. Quale ulteriore provvedimento, l’Asl di Rieti ha disposto la chiusura immediata dell’attività, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. A carico dell’esercente sono state elevate sanzioni amministrative pari a 1.400 euro.

 

La campagna di controlli congiunti sul rispetto di tale normativa nelle attività produttive, industriali e commerciali, disposta dalla Prefettura di Rieti e coordinata dal comando provinciale di Rieti, che vede il coinvolgimento anche del personale dell’Asl dell’Ispettorato territoriale del lavoro di Terni – Rieti e dei Vigili del Fuoco, ha consentito di sottoporre a controllo ben 17 aziende, con altre 4 irregolarità riscontrate, per ciò che concerne i soli protocolli Covid. Al di là di queste limitate eccezioni, continua a registrarsi un atteggiamento molto responsabile e rispettoso delle norme da parte di tutta la cittadinanza della provincia. I controlli, tendendo in debita considerazione le graduali riduzioni dei divieti, continueranno anche nei prossimi giorni proprio per tenere comunque alto il livello di attenzione sociale sul problema e scongiurare, anche a livello locale, nuovi focolai infettivi.