Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, tentata rapina all'Unicredit di Passo Corese. Ma il bandito ci ripena e fugge a piedi

S. L.
  • a
  • a
  • a

Entra armato e con il volto probabilmente travisato all’interno dell’agenzia Unicredit di Passo Corese, nella centralissima via XXIV Maggio e intima ai presenti di restare fermi e all’impiegato, al di là dello sportello, di consegnare il denaro presente in cassa. Un’azione veloce così come è stata veloce, quanto inattesa, la fuga dello stesso malvivente ma senza il bottino. Scappato via a gambe levate tra la sorpresa generale. Qualcuno dei presenti ha persino provato ad inseguirlo a piedi ma il rapinatore ha dimostrato di avere indiscutibili doti atletiche, da velocista, tanto da seminare ben presto i suoi inseguitori.

 

Nel frattempo all’interno dell’agenzia dell’istituto di credito gli impiegati hanno immediatamente fatto scattare l’allarme e sul posto si sono portati i carabinieri della Compagnia di Poggio Mirteto insieme a quelli della locale stazione che hanno immediatamente avviato le indagini raccogliendo informazioni dalle persone in quel momento presenti. Il loro racconto unitamente ai filmati delle telecamere di videosorveglianza poste all’interno dell’agenzia e a quelle presenti lungo la strada, saranno fondamentali per identificare l’autore della tentata rapina.
Cosa abbia fatto desistere l’uomo dal suo proposito non è chiaro. Anche su questo stanno indagando i carabinieri. Probabilmente il movimento improvviso dell’impiegato o di uno dei presenti potrebbe averlo spaventato così come il possibile segnale ricevuto da un complice appostato da qualche parte nei pressi che lo metteva al corrente della presenza nei paraggi delle forze del’ordine. Ipotesi al vaglio degli inquirenti che stanno cercando di ricostruire la dinamica della tentata rapina. Anche il cassiere, come detto, è stato ascoltato così come alcuni passanti che hanno incrociato il rapinatore in fuga mentre imboccava correndo a piedi via Numa Pompilio. 

 

Probabilmente ad attenderlo poco distante a bordo di un’auto un complice anche se non si esclude l’ipotesi che possa aver agito da solo. Come detto sono scattate subito le ricerche delle forze dell’ordine su tutto il territorio, ricerche che sono proseguite tutto il giorno. Sulla vicenda gli inquirenti non hanno fornito molti particolari neppure diffuso l’identikit dell’uomo che ieri mattina, intorno alle ore 10, si sarebbe presentato armato all’interno dell’agenzia di Banca Unicredit di Passo Corese già in passato presa di mira dai malviventi. Ieri, anche per favorire le indagini e i rilievi all’interno dei locali, l’istituto di credito è rimasto chiuso e sulla porta sistemato un cartello con la più classica delle scritte: “Chiuso per rapina”.