Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, Covid. "Oltre 700 contagiati". Emergenza nelle scuole

  • a
  • a
  • a

E' il responsabile dell'Ufficio Scolastico provinciale di Rieti Michele Donatacci a fare il punto sulla situazione dei contagi nelle scuole cittadine e della provincia. Dal 10 gennaio giorno della riapertura sono diverse le classi delle scuole di ogni ordine e grado che vedono lezioni sia in dad che in presenza a causa della presenza di docenti e alunni positivi. Intanto è proprio Donatacci ad annunciare che “lunedì arriverà a Rieti il Ministro dell’Istruzione Bianchi che aveva espresso la volontà di venire in città e aspettiamo la sua visita probabilmente anche in una scuola. Sui contagi prendiamo atto che non possiamo fare previsioni perché è un problema generale di tutte le scuole italiane anche se i numeri del territorio non sono per ora allarmanti”.

 


 

“Nel reatino – spiega Donatacci - abbiamo una popolazione studentesca composta da 18.500 studenti considerando infanzia, primaria, scuola secondaria di primo e secondo grado, e al momento la situazione è abbastanza sotto controllo in quanto il numero dei casi positivi riguardante gli studenti si aggira intorno alle 500 unità con una percentuale di circa il 3 per cento. Ogni giorno monitoriamo costantemente i dati che ci arrivano dalle scuole e aggiorniamo man mano il database che abbiamo creato per questo scopo”. Per quanto riguarda i docenti, sempre secondo i dati dell'Ufficio Scolastico, su una popolazione di poco più di 2000 docenti tra città e provincia, al momento sono un centinaio quelli risultati positivi quindi nell'ordine di una percentuale del 4/5 per cento.

 

 

“Sono percentuali – spiega Donatacci – che stanno aumentando, ma sono sempre numeri abbastanza limitati rispetto alle previsioni e va detto che i dirigenti scolastici stanno facendo un grande lavoro in accordo con la direzione sanitaria dell’Asl”. Ed infatti tutti i giorni c’è un incontro, alle 11:30, tra dirigenti scolastici, ufficio scolastico provinciale e Asl per intervenire in casi particolari di positività e per verificare lo stato vaccinale degli studenti seguendo quanto indicato dal Ministero della Salute che impone una serie di protocolli in base alla tipologia dei contagi. Quindi – prosegue il responsabile dell'Ufficio scolastico – se parliamo di numeri è una situazione ancora sotto controllo anche perché la scuola è un luogo sicuro se vengono applicate tutte le norme sicurezza come l'utilizzo delle mascherine Ffp2, il distanziamento sociale e tutto quello che docenti e alunni sanno bene”. Un contatto diretto quindi tra diverse istituzioni tra cui Asl, Prefetto, sindaco di Rieti e i primi cittadini dei 73 comuni della provincia. Scuola però non è soltanto docenti e studenti, ma anche personale Ata con un organico di 806 persone tra assistenti amministrativi e collaboratori scolastici e anche in questo caso i dati “sono confortanti perché fino a due giorni fa si registravano solo 10 positivi e con l'aggiornamento in corso il totale potrebbe arrivare al 2%”.